Belluno in ginocchio per la neve, molte altre città rimangono in completo Blackout

Maltempo nel Nord ItaliaParliamo di Belluno, la quale sta rivivendo momenti di paura a causa delle fortissime ed incessanti nevicate di questi ultimi giorni, gli abitanti bellunesi stanno rivivendo lo stesso clima di Santo Stefano, quando circa un mese fa erano rimasti completamente bloccati dalla neve.

Maggiormente colpiti sono i paesi di Agordino, Cadore, Zoldo e Comelico con più di 30mila utenze di energia elettrica dei cittadini completamente fuori uso, anche allertare i soccorsi è stata una operazione complessa, in quanto anche i gestori di telefonia mobile accusavano grandi problemi di rete, molti cittadini sono fortemente arrabbiati con Enel, alla quale gli si attribuisce la colpa di un'infrastruttura vecchia e ormai obsoleta.

Nella giornata di ieri è intervenuto anche l'esercito, moltissimi i volontari che hanno lavorato per ore allo sgombero della neve, principalmente cercando di toglierla dai tetti delle abitazioni per evitare possibili crolli.

Situazione molto critica anche per Bolzano, dove tutti i passi sono chiusi per motivi di sicurezza, così passo Giovo e passo Carezza dalla parte della val di Fassa, ma anche i passi Gardena, Sella, Pordoi, Campolongo, Valparola, Falzarego, Rolle, San Pellegrino ed Fedaia, come anche il tratto tra Arabba e Livinallongo e la statale Alemagna tra Cortina e Dobbiaco.

Forti disagi anche per le linee dei treni, dove Venezia-Trieste è sospesa fra San Stino di Livenza e Portogruaro per l'esondazione del fiume Reghena.

Rifugio Diavolezza

 

 

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: