Rientrano dalla spedizione sul Talung Nord, rinuncia dei nostri alpinisti italiani

Mario Panzeri - foto by lecconotizie.comParliamo del Talung Nord, un pilastro di 7349 metri che si trova nelle vicinanze del Kangckenjunga al confine tra il Nepal e la regione indiana del Sikkim. La cima è stata salita per la prima volta nel 1964, da allora si hanno notizie di altre tre salite, l'ultima nel 2013. A prendere parte alla spedizione erano 3 nomi del grande alpinismo italiano, parliamo di Panzeri, Bernasconi e Corona; il gruppo era giunto sul posto il 31 marzo con l'intento di aprire una nuova via su una parete ancora totalmente inviolata.

Le cose non erano subito andate nel migliore dei modi, i tre si erano lamentati da subito di alcune discordanze che avevano avuto con i portatori, i quali avevano il compito di aiutarli ad allestire il campo base, questa serie di contrattempi aveva fatto perdere loro circa 10 giorni sulla tabella di marcia. Ad aggravare le cose è stato il meteo, e come riferisce Panzeri, era sempre pessimo con neve presente tutti i giorni dal pomeriggio in poi.

E' stata una spedizione complessa si pronuncia il gruppo, una montagna poco conosciuta con una risalita piuttosto tecnica e difficoltosa. Le tre guide alpine italiane però fanno sapere che la loro spedizione non è stata completamente un buco nell'acqua, sono infatti riusciti ad allestire la via per un totale di 31tiri di corda spingendosi fino a a quota 6400 mt.

Panzeri, Bernasconi e Corona faranno rientro in Italia il 28 maggio.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: