Motori sui sentieri: la Lombardia da il via libera all'invasione

Purtroppo la petizione del CAI promossa negli scorsi mesi non ha avuto effetto, nonostante le migliaia di adesioni ricevute da soci e appassionati di montagna.

Il Consiglio Regionale della Lombardia ha infatti approvato ieri il Progetto di Legge denominato "disposizioni atte a consentire ai Sindaci e agli enti proprietari la possibilità temporanea di consentire manifestazioni con mezzi motorizzati".

Sostanzialmente, sono state respinte le modifiche proposte in fase di elaborazione, le quali prevedevano limitazioni all'utilizzo dei mezzi motorizzati per finalità ludiche sui sentieri e nei boschi delle montagne lombarde. Ignorando completamente le impressioni e i giudizi di chi la montagna la frequenta abitualmente, le autorità lombarde hanno deciso di consentire l'accesso dei mezzi motorizzati a boschi e sentieri in quanto questo potrebbe avere ricadute economiche positive sulle zone disagiate di montagna; in buona sostanza meglio le entrate economiche di chi la montagna la distrugge piuttosto che quelle di chi la ama.

Molta amarezza si è registrata nel CAI, che ha preso atto della sconfitta ma che dice di non voler arrendersi e vigilare con assiduità l'applicazione delle norme.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: