Oga - San Colombano: a rischio chiusura il comprensorio valtellinese

Tira una brutta aria nel comune di Valdidentro: è a rischio infatti la riapertura degli impianti della skiarea Oga-San Colombano per la stagione sciistica 2014-2015. Il destino del piccolo comprensorio valtellinese è sempre stato incerto a causa della vicinanza dei due Oga san Colombano grandi poli sciistici di Bormio e Livigno, che di certo contribuiscono a ridimensionarne l'attrattiva, soprattutto a livello pubblicitario.

Oltre a ciò, quest'anno sono i numeri a parlare: secondo quanto afferma l'amministratore della società degli impianti Oga-San Colombano Piero Pezza, i conti sono in rosso.

Il calo delle presenze stagionali dovuto principalmente alla crisi economica, unito ai costi sempre maggiori che la stazione deve sostenere hanno fatto si che l'ultimo bilancio della società si rivelasse in forte perdita.

La skiarea di Oga-San Colombano ha oggi bisogno di numerosi interventi infrastrutturali, ma al momento non sembra possibile recuperare la liquidità necessaria per avviare i lavori.

Stando alle dichiarazioni di Pezza, l'apertura per la stagione invernale 2014-2015 è oggi a forte rischio, la speranza è che qualcuno venga in aiuto del piccolo comprensorio nei prossimi mesi.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: