Barzago(Lc) - Besana(Mb), itinerario completo attraverso il Parco della Valletta

Distanza Totale : 11.70 km      Tempo in movimento : 1 Ora      Aumento di quota : 175 mt.

 

Descriviamo in questa pagina l'itinerario completo che attraversa da Nord a Sud tutto il Parco della Valletta. In altri articoli abbiamo descritto altri percorsi che si sviluppavano in questo parco, di carattere sicuramente più breve, i quali avremo modo di incrociare e di "linkare" in questo itinerario complessivo.

La partenza è fissata nel Comune di Barzago (Lc) che consiste nell'ultimo paese confinante con il Parco; percorriamo la SS342 provinciale principale, e alla vista del campo sportivo (visibile dalla strada) svoltiamo costeggiandolo, in breve tempo possiamo notare i soliti cartelli su sfondo marrone indicativi del Parco, seguiamo le frecce e ci troveremo lungo la Via Giacomo Leopardi. In breve tempo ci introduciamo nel bosco che inizia infondo alla strada appena terminato il tratto asfaltato, seguiamo l'unica direzione possibile.

Barzago, Via Leopardi inizio del percorso

Dopo poco ritorniamo sulla strada asfaltata, prestiamo attenzione alla nostra destra dove incontreremo dei nuovi cartelli segnaletici del Parco (alleghiamo foto qui sotto), d'ora in poi il percorso è molto ben segnalato dai cartelli escursionistici, non dobbiamo fare altro che seguire le indicazioni per Cascina Montegregorio (Già Raggiunta nel tracciato Bulciaghetto-Bevera del Parco della Valletta). Raggiunta la Cascina, che possiamo notare in una foto allegata qui sotto, la lasciamo alla nostra destra e proseguiamo in direzione di Cremella. Anche per tutta la durata di questo tratto il percorso si sviluppa su uno sterrato pianeggiante tra i boschi, attenzione in caso di pioggia in quanto la zona è abbastanza umida e potreste incontrare dei problemi.

Seguire cartelli per Cascina Montegregorio

Cascina Montegregorio, svoltare subito a sinistra

Dopo un paio di km riprendiamo una strada asfalata, qui siamo nei pressi di Cremella ma ora dovremo raggiungere il centro del paese, al primo bivio ( che vedete qui sotto in foto) svoltate a destra, poi al successivo bivio tenete la sinistra, poi mantenete sempre la strada principale ignorando le altre strade. Sostanzialmente per non sbagliare dovete sempre scegliere il percorso che punta in discesa. Attraversiamo brevemente la zona industriale di Cremella e al primo Stop svoltiamo a sinistra, giunti nel centro del Paese avremo di fronte a noi una rotonda, prendiamo la prima uscita e percorriamo la Via Luigi Cadorna, immediatamente però svoltiamo alla nostra sinistra imboccando la Via Martiri della Libertà ( è presente anche un cartella del Parco che indica questa direzione).

Svoltare a destra, direzione centro di Cremella

Allo Stop svoltare a sinistra

In rotonda, svoltare prima a destra

A questo punto terminata la strada asfaltata ci introduciamo nuovamente in un bosco abbastanza stretto e un po ripido, se avete una MTB ammortizzata sarà comunque molto divertente :) , appena incontriamo un bivio (l'unico...) svoltiamo a destra e saremo nella direzione per Zizzanorre. Appena rientrati sulla strada asfaltata allo stop svoltiamo a sinistra, di fronte a noi avremo ancora una volta dei pannelli informativi del Parco. Riprendiamo quindi lo sterrato e ricordiamoci di svoltare nel primo sentiero alla nostra sinistra, anche esso sterrato.

Zizzanorre, terminata la strada svoltare a sinistra

Attraversiamo quindi una serie di campi e superiamo un piccolo ponticello di legno, seguiamo sempre l'unico sentiero percorribile e dopo qualche decina di minuti alla nostra sinistra avremo un maneggio di cavalli. Superiamo il maneggio e dopo pochissimi minuti incontriamo un bivio, al bivio dobbiamo svoltare a destra manteniamo sempre il tracciato che si sviluppa interamente tra i campi. Dopo breve tempo raggiungeremo un altro incrocio di sentieri, questo non è altro che il percorso che unisce Oriano con Prebone per il quale avevamo già fatto un itinerario (Oriano-Monticello, del Parco della Valletta), noi dobbiamo svoltare alla nostra sinistra seguendo le indicazioni per Prebone, purtroppo i soliti vandali hanno danneggiato i cartelli e per questo motivo abbiamo inserito un'immagine del punto preciso al quale dovrete svoltare a sinistra. Il sentiero è uno solo, ma a causa della fitta vegetazione potrebbe essere scarsamente individuabile, prestiamo quindi attenzione e riguardiamo qualche immagine dei punti salienti inserita qui sotto.

Attraversare il ponticello

Incrocio sentiero Oriano-Prebone, svoltare a sinistra

Nella fase terminale questo sentiero attraverserà un campo di grano per poi sbucare sulla strada principale che conduce nel centro di Cortenuova, imbocchiamo quindi la direzione alla nostra destra mantenendoci sulla strada asfaltata. Appena prima di una rotondina, sulla nostra sinistra è collocata la Via Carlo Porta, all'inizio della quale è presente un'invisibile cartello segnaletico del parco. Prendiamo questa Via inizialmente asfaltata che poi diventerà sterrata, manteniamo il sentiero principale fino a sbucare a Villanova nei pressi del Convento. Lasciando il convento di fronte a noi seguiamo la strada a destra(Via Colombo) e procedendo con cautela imbocchiamo la prima Via alla nostra destra, verremo nuovamente introdotti in uno sterrato che si sviluppa in aperta campagna.

Incrocio con la strada Principale di Cortenuova

Visibile sulla sinistra la Via Carlo Porta

Imboccare la presente strada lasciando il convento sulla sinistra

Al primo bivio significativo, del quale inseriamo un'immagine, svoltiamo a sinistra, la presenza dei cartelli informativi del parco ci confermerà di essere sul giusto tracciato. Dopo breve tempo incontriamo una cascina (inserita immagine qui di sotto) che è la Cascina Rampina , aggiriamola riprendendo per breve tempo la strada asfaltata. Alla prima rotonda usciamo di fronte imboccando la Via Canova, dopo pochissimi minuti passeremo nel mezzo della Cascina Canova che è l'ultima struttura che incontreremo nel nostro percorso.

prendere sentiero verso sinistra

Cascina Rampina

Cascina Canova

Superata la Cascina riprendiamo il percorso sterrato, manteniamolo senza mai cambiare direzione. Dopo aver attraversato alcuni prati in aperta campagna e un campo di grano ci ritroveremo su una strada sterrata battuta e dopo poche decine di metri incroceremo la strada principale che conduce nel centro di Besana. Il nostro percorso termina qui, davanti alla bellissima Villa Greppi nel quale è anche presente un parcheggio pubblico. Grazie per l'attenzione :)

Parcheggio di Villa Greppi sulla destra

Di seguito elenchiamo tutti gli altri Percorsi che abbiamo realizzato all'interno del Parco della Valletta, Cliccando su ognuno di essi verrete rimandati all'articolo desiderato :

Oriano - Monticello , Attraverso il Parco della Valletta

Bulciaghetto - Bevera, Attraverso il Parco della Valletta

Cariggi - Odosa - Cariggi, attraverso il Parco della Valletta

 

Disponibile file .gpx del percorso, accedi tramite il pannello sottostante per visualizzare e scaricare il file !