Il Sentiero dei Forti e la Riserva Naturale Pian di Spagna, Sorico (Co)

Distanza Totale : 22 km      Tempo in movimento : 1.50 Ore      Aumento di quota : 200 mt. 

 

Il sentiero dei Forti è un bellissimo itinerario che collega il famoso Forte di Montecchio Nord (o Lusardi), risalente alla 1° guerra mondiale, con il vicino Forte di Fuentes, situato sulla collina settentrionale di Montecchio e risalente al XVI secolo.

Il percorso di snoda attraverso la Riserva del Pian di Spagna (nome che risale alla dominazione spagnola), nell'alto Lago di Como e più precisamente nei pressi di Colico (Lc).

Attraversa proprio la zona in cui il Fiume Adda e il Mera si immettono nel Lago creando un ambiente suggestivo con specie faunistiche molto interessanti.

Per la realizzazione del seguente itinerario abbiamo consulatato la Guida : Mountain Bike tra Lecco e Bergamo - Versante Sud

 

Posteggiamo la nostra vettura a Sorico (Co), nei pressi del Cimitero che si trova in Via Regina, una perpendicolare della principale SS340dir. Qui le possibilità di parcheggio sono molteplici e appena lasciata la vettura seguiamo i numerosi cartelli che segnano proprio dal parcheggio l'inizio della pista ciclabile.

Parcheggio del Cimitero di Sorico (Co)

Lasciamo quindi il parcheggio e ci introduciamo sulla pista ciclabile sterrata che ci porterà lungo le sponde del Fiume Mera, godendo di paesaggi veramente unici. Interessante è la presenza di numerosi pannelli informativi che ci illustrano le specie di flora e fauna presenti.

Sorico (Co), Pista Ciclabile lungo il Fiume Mera

Sorico (Co), Pista Ciclabile lungo il Fiume Mera

Particolarmente significativo è il tratto che si sviluppa nei pressi del “Camping La Riva”, successivamente dal fondo sterrato passiamo su asfalto e la ciclabile si riduce al minimo, nell'ultimo pezzo riprendiamo la SS340dir proprio nei pressi del “Ponte del Passo”

Pannelli informativi lungo la Pista Ciclabile

Ponte del Passo

Attraversiamo questo ponte stradale ed eccoci nel cuore del “Pian di Spagna”, ci manteniamo ancora per qualche centinaio di metri lungo la strada principale per poi svoltare alla nostra destra in “Via Fabbrichetta”; proseguiamo lungo la strada passando davanti a numerose graziose villette fino a raggiungere un nucleo di case e cascine (seguire anche le indicazioni per “Parco Naturalistico Sud”. Qui in un primo momento dobbiamo mantenerci sulla destra ( per non entrare nelle cascine...) e poi al successivo bivio ben evidente svoltare a sinistra ( i cartelli rossi con la MTB ci confermano la direzione e i cartelli escursionistici indicano Ponte Borgofrancone – Foce dell'Adda).

Itinerario che prosegue lungo la Via Fabbrichetta

Al Bivio Tenere Sinistra seguendo Ponte Borgofrangone - Adda

Si apre così una lunga strada sterrata che ci porterà ad attraversare tutto il Pian di Spagna in direzione del Fiume Adda e di Colico (Lc).

Più avanti incrociamo dei successivi cartelli escursionistici, dove dobbiamo mantenere la sinistra in direzione “Ponte Borgofrancone – Foce dell'Adda” e, più avanti, mantenerci sulla sinistra. Nei pressi di un nuovo bivio dobbiamo poi seguire indicazioni per “Ponte Sull'Adda”.

Proseguiamo così nell'ultimo tratto di questo bellissimo sterrato fino a costeggiare alla nostra sinistra una fabbrica, da qui inizia una strada asfaltata che in breve tempo ci conduce al Ponte sull'Adda.

La Pista Ciclabile attraverso il Pian di Spagna

Pista Ciclabile, svoltare a sinistra verso il Ponte sull'Adda

Pista Ciclabile termine tratto sterrato nei pressi del Ponte sull'Adda

Al km 6 dalla partenza ci troviamo così nei pressi di un passaggio a livello che precede il sopracitato Ponte, lo superiamo e ci immettiamo sulla strada principale; qui massima attenzione al traffico anche perchè subito dopo aver lasciato il ponte (100 mt.) dobbiamo attraversare la strada.

Sul lato opposto della carreggiata si seguono le indicazioni per Pista Ciclabile e Sentiero Valtellina.

Ponte Adda

Sentiero Valtellina, Svoltare a destra in direzione Colico

Ci troviamo ora lungo il percorso del Sentiero Valtellina, la pista Ciclabile che unisce Colico a Tirano (So). Noi dobbiamo però svoltare alla nostra sinistra in senso contrario seguendo le indicazioni per Colico; la ciclabile costeggia così il bellissimo Fiume Adda passando sotto al cavalcavia.

Riprendiamo così una ciclabile sterrata di bellezza pari al precedente tratto, dove il tracciato è perfettamente segnalato; prestiamo semmai attenzione ai pedoni i quali sono soliti frequentare questo bellissimo percorso.

Senza mai abbandonare la ciclabile arriviamo a Colico (Lc) nei pressi del Lago dove nelle ventose giornate pomeridiane possiamo ammirare i Kitesurfer e wind-surfer nelle loro spettacolari evoluzioni.

Pista Ciclabile Sentiero Valtellina

Tratto finale in zona di Colico

Tratto lungolago di Colico (Lc)

Noi proseguiamo sempre diritto fino a sbucare prima nei pressi di un'area camper e successivamente in un parcheggio (Via Montecchio Nord) nei pressi del Ristorante L'Ontano (9 km dalla partenza). Proseguiamo verso la fine del parcheggio fino ad arrivare su un ponticello che sovrasta un torrente. Sulla parte terminale del ponticello (invisibile dalla nostra direzione, dobbiamo superare il ponte) troviamo un piccolo cartello rosso del Cai che indica sentiero nr. 8, è la nostra direzione !

Imbocchiamo così il sentiero sterrato che risale costeggiando il torrente; qui stiamo salendo verso il Forte di Montecchio Nord, un forte della prima guerra mondiale costruito nel 1914.

Ponticello dopo il parcheggio di Colico, svoltare a sinistra "Sentiero 8"

Sentiero dei Forti, deviazione Forte di Montecchio Nord

Giunti ad un bivio, a sinistra troviamo le indicazioni per “Sentiero dei Forti” direi che la scelta appare scontata, ad ogni modo però conviene risalire per qualche decina di metri per ammirare e magari visitare il Forte.

Il Forte di Montecchio Nord

Ritorniamo successivamente sui nostri passi e imbocchiamo il “Sentiero dei Forti”, il tracciato inizialmente molto bello e veloce si stringerà costringendoci in diversi punti a scendere dalla bici causa sassi.

Il sentiero è in ogni modo veramente bellissimo, ammiriamo ancora una volta Colico, il Lago e tutto il Pian di Spagna. Il sentiero ci porta prima attraverso ad un grazioso nucleo abitato e successivamente in un tratto a ridosso della roccia che sovrasta alcuni vigneti (il tratto più spettacolare da fare però a piedi); proseguiamo ancora fino a sbucare sulla strada asfaltata.

Lungo il Sentiero dei Forti

Sentiero dei Forti

Una serie di cartelli escursionistici indicano alla nostra sinistra il “Forte di Fuentes”; ci troviamo in località Erbiolo.

Proseguiamo su asfalto fino ad incrociare un grazioso ponticello sul Borgofrancone, superato il quale ci troviamo di fronte a dei nuovi cartelli escursionistici; noi svoltiamo a sinistra sempre in direzione del “Forte di Fuentes”.

Sentiero dei Forti, seguire indicazioni Forte di Fuentes

Superiamo così un gruppo di case ed eccoci nel posteggio del Forte, superiamo la stanga verde che sbarra la strada e iniziamo a salire.

Strada sterrata del Forte di Fuentes

Due veloci e ripide rampe in salita ci porteranno in breve tempo al “Forte di Fuentes”; il panorama è splendido e una volta giunti nell'area di ingresso per la visita del Forte (km. 12 dalla partenza) non potremo certamente rifiutare una visita del sito ! Vi lasciamo a questo indirizzo dove trovate un attenza descrizione del Forte di Fuentes.

Parcheggio Auto del Forte Fuentes

Forte di Fuentes, seguire il tracciato per riprendere sentiero nr. 8

Attraversiamo il “Piazzale delle Armi” del Forte fino ad arrivare nei pressi della Chiesa di Santa Barbara (i resti) e notiamo alla sinistra un sentiero.

Riprendiamo quindi uno stretto sentierino abbastanza sconnesso, dove i principianti incontreranno qualche difficoltà e saranno costretti a spingere la bici a piedi.

Perdiamo quindi la quota guadagnata per salire al forte e dopo aver percorso tutto il bosco in discesa eccoci di nuovo nel bel mezzo della pista Ciclabile del Sentiero Valtellina

Sentiero nel bosco verso la pista ciclabile

Ponticello Legno di Collegamento al Sentiero Valtellina

Svoltiamo alla nostra destra, in direzione opposta a quella dell'andata verso la Valtellina.

In bravissimo tempo ci ricolleghiamo con il Ponte sull'Adda, dove consigliamo di ripercorrere lo stesso tragitto dell'andata al sicuro dalle auto fino al parcheggio del cimitero di Sorico (Co).

Nel tratto di ritorno prestiamo attenzione al tratto sul Ponte sull'adda (stradale) e al successivo tratto del Ponte del Passo (tratto stradale) prima di riprendere la ciclabile.

 

Disponibile file .gpx del percorso, accedi tramite il pannello sottostante per visualizzare e scaricare il file ! 

Commenti  

#2 Giorgio 2019-03-18 07:31
Citazione Stefano:
BEL GIRO DA FARE


Si molto bello e molto caratteristico !
Grazie del tuo messaggio e della tua iscrizione, ci vediamo sul sito :) Buona giornata !
+1 #1 Stefano 2019-03-17 08:02
BEL GIRO DA FARE


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: