Parco Naturale Alta Valsesia

margherita1

 

Il Parco Naturale dell'Alta Valsesia è un parco d'alta quota che comprende vasti complessi glaciali del versante sud est del Monte Rosa e un lungo tratto della catena spartiacque che separa la Valsesia dalla Valle Anzasca. E' situato in Piemonte nella provincia di Vercelli.

L'area del Parco interessa le testate iniziali della Val Grande, della Val Sermenza, della Val d'Egua e della Val Mastallone

 

Dal 1/1/12, in seguito all'entrata in vigore della legge 19/2009 questa area protetta è entrata a far parte, insieme al Parco Naturale del Monte Fernera, dell'Ente di Gestione delle Aree Protette della Valsesia. Al nuovo ente è stata affidata anche in gestione l'alta Val Strona

Da un punto di vista "Storico" l'area del Parco Naturale Alta Valsesia è stata istituita nel 1979

Successivamente qualche anno dopo, precisamente nel 1985 il suo territorio è stato ampliato inglobando i territori della Val Mastallone, arrivando quindi ad una superficie di circa 6500 ettari

L'area di interesse del Parco inizia dal fondovalle ( nei Comuni di Alagna, Rima, Carcoforo, Rimasco, Fobello) nel culmine della Valsesia, mentre il punto più elevato è la Punta Gnifetti, la vetta del Monte Rosa, a 4559m; il parco vanta anche la presenza del più alto rifugio d'Europa, la Capanna Margherita, costruita a 4455 metri sul livello del mare.

Il Parco Naturale dell'Alta Valsesia si può considerare un parco alpino per eccellenza ed è il parco più alto d’Europa


La catena montuosa che circonda il parco è costituita da una serie di picchi rocciosi circondati da pietraie e praterie alpine  che si innestano sulla grande bastionata del Monte Rosa.

Tutti gli ambienti alpini sono perfettamente rappresentati nella zona: dai lariceti ombrosi della Val d'Egua alle masse glaciali delle alte quote.

Le forme del paesaggio e delle cime sono state "disegnate" dall'azione dei Ghiacciai, che per secoli hanno costituito l'elemento predominante di questa valle.


Dal punto di vista climatico, la Valsesia si colloca, insieme alla val d'Ossola, nella zona più umida del Piemonte: le masse d'aria provenienti dalla pianura si incanalano in queste valli dando così origine ad abbondanti precipitazioni che rendono la vegetazione così rigogliosa e verdeggiante.

Anche la sua notevole estensione in alta quota permette al Parco di ospitare diverse tipologie di specie

Alle quote pi elevate crescono solamente alcune varietà di piante, come l'artemisia, la genziana, e le sassifraghe

A quote inferiori possiamo trovare la vegetazione classica del pascolo alpino, con alcuni ontani verdi e cespugli di rododendro

Ancora più basso la vegetazione è caratterizzata da una grande quantità di boschi di Larici

 

La fauna è quella tipica delle zone alpine, in particolare vi si trovano numerosi camosci e marmotte, mentre lo stambecco in passato ha dovuto subire un processo di ripopolamento grazie ad esemplari provenienti dal Parco del Gran Paradiso.


Il Parco dell'Alta Valsesia, oltre che dal punto di vista naturalistico, è anche estremamente interessante dal punto di vista umano e culturale, trovandosi al confine tra il mondo mediterraneo e quello germanico, nonchè culla della civiltà Walser, le cui testimonianze sono ben visibili nelle strutture architettoniche, nella lingua parlata e nei costumi tradizionali.


Ovviamente numerosissime sono le possibilità di escursioni, dalle più semplici alle vie d'arrampicata o le traversate glaciali più impegnative; passa inoltre da queste valli il percorso del periplo del Monte Rosa, che collega il parco con le vicine valli Anzasca e di Gressoney.

Per chi volesse approfondire maggiormente, magari anche sul posto, questa bellissima Aerea, consigliamo di visitare l'alpe Fum Bitz (1603 m) presso Alagna, aperto durante l'estate ( presenza di percorso illustrativo della fauna presente nel parco e annesso giardino botanico)

Altre sedi di interesse sono il Museo naturalistico a Carcoforo e il Centro visita del parco presso il caseificio di Roj a Fobello


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: