Parco Nazionale dello Stelvio

Tratto prima del pianoro

Tra i più importanti Parchi Nazionali del nostro paese trova sicuramente spazio il Parco dello Stelvio, è uno tra i parchi più antichi del nostro paese ed è stato istituito nel 1935. Il più antico è il Parco Nazionale del Gran Paradiso istituito nel 1922

Il Parco Nazionale dello Stelvio “racchiude al suo interno” 24 Comuni e 4 province, confina con altre importanti aree del nostro paese, ovvero con Parco Nazionale Svizzero, Parco naturale provinciale Adamello-Brenta e con il Parco regionale dell'Adamello

Tutti questi parchi garantiscono una vastissima area protetta, che si sviluppa per circa 400.000 ettari.

Il lungo tratto pianeggiante

Il Parco Nazionale dello Stelvio nasce con l'intento di tutelare l'area adiacente al Massiccio dell'Ortles e Cevedale, tra le Regioni di Lombardia e Trentino Alto Adige, al fine di tutelare le grandi quantità di specie faunistiche e floreali di questa area.

Da un punto di vista della Fauna, il Parco racchiude un'ampia varietà di ecosistemi, i quali sono resi possibili per via dell'elevato dislivello che caratterizza l'area del Parco dello Stelvio ( va dai 650 mt. Di quota fino a raggiungere i 3900 mt.dei ghiacciai e delle cime più elevate)

Tra gli animali presenti nel parco troviamo : cervi, camosci, caprioli, stambecchi, marmotte, volpi, ermellini, scoiattoli, lepri

Si segnalano anche avvistamenti di grandi predatori, quali Lupi e Orso

Moltissimi sono anche le specie di uccelli che nidificano nel parco, tra i volatili caratteristici dell'ambiente alpino troviamo la pernice bianca, la cornacchia, il picchio, la poiana, lo sparviero, l'aquila reale e il gipeto (straordinario volatile che è stato reintrodotto in queste zone)

Per quanto riguarda la Flora invece possiamo individuare una grande presenza di boschi di conifere (soprattutto abete rosso) che trova spazio nelle “quote minori” che vanno dai 1000 ai 2000 metri, man mano che si sale invece di altitudine troviamo il Larice e il Pino Cembro (soprattutto nel versante Trentino della Val di Pejo)

 

Da un punto di vista storico, come abbiamo già detto, il Parco nazionale dello Stelvio è uno dei primi parchi istituiti nel nostro paese.

Nasce nel 1935 a tutela di una piccola area, successivamente con il passare degli anni nel 1977 arriva ad inglobare un'area nettamente superiore che è quella attuale di competenza del Parco.

Il parco nazionale dello Stelvio è oggi amministrato da un consorzio costituito dal ministero dell'Ambiente sulle tre province principali di competenza, che sono la Provincia di Bolzano, Provincia di Trento e Regione Lombardia

 

Oggi il Parco dello Stelvio è meta turistica di visitatori provenienti da tutto il mondo.

Nel periodo estivo i tantissimi appassionati di Bici e Moto percorrono le straordinarie strade del Passo dello Stelvio, considerata tra le strade più belle del mondo.

Il Passo dello Stelvio è stato inoltre tappa di montagna di moltissime edizioni del Giro d'Italia.

Tra le attività sportive troviamo anche le Escursioni, con una fittissima rete di sentieri per tutti i gusti e per tutte le difficoltà, ma anche lo Sci Estivo, il Passo dello Stelvio è infatti uno dei centri più importanti per la pratica dello Sci nella stagione Estiva, sulle sue Piste ogni anno si radunano i più grandi campioni di questo sport.

Serpentina di tornanti al lato della cascata

Cartello del Passo Stelvio, Giorgio e papà Armando

Passo dello Stelvio, ultimi tornanti

Per chi volesse approfondire maggiormente le informazioni sul Parco Nazionale dello Stelvio ricordiamo la presenza di alcuni Centri Visita, i quali sono distribuiti nei diversi settori di competenza del Parco.

Settore Lombardo : Torre Alberti di Bormio (So), Proloco di Valdidentro (So), Punto Informazioni di Ponte di Legno (Bs)

Settore Altoatesino: Centro visite Aquaprad di Prato allo Stelvio (Bz), Centro visite Naturatrafoi di Stelvio e il Culturamartell di Martello (Bz)

Settore Trentino: Centro visite in Val di Rabbi e centro visitatori a Cogolo (Tn) in Val di Pejo


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: