Oratorio di San Zeno, Valle d'Intelvi (Co)

 

CARATTERISTICHE:

Dislivello: 100 metri

Attrezzatura: Scarponcini da escursionismo semplice

Difficoltà:  (?)

Tempo impiegato: 40 minuti

DESCRIZIONE:

La Chiesa di San Zeno è forse il punto panoramico più spettacolare di tutta la Val d'Intelvi, posizionata sulla vetta del ripido colle posto al centro della valle, a ovest di Schignano (il paese celebre per il suo Carnevale), e perfettamente visibile anche da più punti lungo la costa del Lario.

Risalente all'anno Mille è la più antica della Valle, merita sicuramente una visita per il grande valore storico e paesaggistico di questo luogo.

Potete seguire l'itinerario sulla Cartina Kompass nr. 91 – Lago di Como e Lago di Lugano

 

Da Como tramite la SS340 che costeggia il lago raggiungiamo Argegno e seguiamo i cartelli per Erbonne, Schignano e Casasco di Intelvi; iniziamo quindi a salire staccandoci dalla Statale e proseguendo in salita.

Seguiamo le indicazioni per Casasco d'Intelvi e una volta raggiunto il centro paese seguiamo per Erbonne. La strada è molto stretta, prestando attenzione proseguiamo fino a raggiungere un'area Picnic (visibile sotto in foto). Ci troviamo in località Pian delle Alpi a quota 960 metri, punto di partenza della nostra escursione. Sempre da questo è possibile raggiungere il Rifugio Prabello, seguendo questo nostro itinerario che porta al Rifugio Prabello e al Sasso Gordona

Pian delle Alpi con il Sasso Gordona

Una volta posteggiata la nostra vettura attraversiamo i prati in direzione Est (è visibile anche un piccolo cartello che indica la Chiesa di San Zeno), raggiungiamo un'abitazione costeggiata la staccionata sul lato di sinistra (è presente un'altro piccolo cartello). Proseguiamo nei prati per qualche decina di metri verso una strada carrozzabile sterrata.

Pian Delle Alpi piccolo sentierino verso Chiesa di San Zeno

Raggiunta la carrozzabile, la precorriamo per un breve tratto finché incontriamo un sentiero che scende a sinistra in direzione di una malga; la chiesa di San Zeno è già ben visibile di fronte a noi. Anche qui troviamo dei chiarissimi cartelli escursionistici su sfondo giallo che indica a sinistra la direzione per la Chiesa di San Zeno.

La mulattiera con la chiesa di San Zeno sullo sfondo

Scendiamo per alcuni metri perdendo leggermente dislivello e prendiamo la stradina a destra; d'ora in poi il percorso sarà costeggiato da grosse croci in legno disposte a mo' di Via Crucis fino alla vetta. Il sentiero è semplice, ottimamente battuto e sono presenti diversi cartelli escursionistici che confermano la nostra meta 

Sentiero con la Via Crucis verso la Chiesa di San Zeno

Camminiamo per circa dieci minuti con continui saliscendi fino a raggiungere in bivio, dove seguiamo il cartello per San Zeno prendendo il sentiero di fronte a noi.

La pendenza si fa più decisa, seguita da altri saliscendi, fino ad arrivare al tratto finale: una rampa molto ripida che risale con alcuni tornanti il bosco che precipita alla nostra sinistra; il fondo è stato ricoperto con una gettata di cemento per renderlo meno scivoloso.

Superata una piazzola panoramica, superiamo un'altra breve ma impegnativa rampa e raggiungiamo la recinzione metallica, superata la quale ci troviamo di fronte all'ingresso della Chiesa di San Zeno (1025m), al centro della Valle d'Intelvi.

La chiesetta è racchiusa all'interno di una recenzione accessibile da un cancello ( il quale è solitamente accostato e si raccomanda di mantenerlo chiuso).

La Chiesa di San Zeno

Monte della Croce

La chiesa fu costruita dai Magistri Intelvesi, di ritorno da Verona dove avevano lavorato all’edificazione della cattedrale di San Zeno, per adempiere il voto fatto al Santo che li aveva miracolosamente scampati dal nubifragio sul lago, durante il loro viaggio di rientro in Valle.

L'oratorio di San Zen ha subto nel corso degli anni diverse ristrutturazioni, 1927 ne venne ripristinata la stabilità e sulla torre venne collocata la campana dedicata ai Caduti intelvesi delle guerre.

Negli anni successivi purtroppo subì diversi crolli; solamente in tempi recenti nel 1996 furono ricostruite le pareti, la copertura, la torre con la campana e l’eremo adiacente, impiegando per quanto possibile il materiale recuperato tra i crolli dell’edificio preesistente

Chiesa di San Zeno fotografata con il Drone 

Girando sui 4 lati della Chiesa è possibile trovare alcuni tavoli da pic-nic da cui possiamo godere di un panorama a 360° sul lago e sulle montagne circostanti. 

Vista sul lago da San Zeno

Vista sul lago da San Zeno

Videotrekking che descrive in modo completo e dettagliato tutto il percorso, con anche una bellissima ripresa in Drone ! Buona visione : 

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: