Val Chedul e Rifugio Puez (Bz)

Questo itinerario è uno dei percorsi più spettacolari che si possono percorrere all'interno del Parco Naturale Puez-Odle, al cospetto di imponenti cime e attraversando immensi altipiani dall'aspetto lunare. Punto di partenza è Selva di Val Gardena (1563m), e più precisamente il parcheggio (a pagamento) posto all'ingresso della Vallunga. Si imbocca il sentiero principale, intoltrandoci quindi nel parco natuarale, ma dopo poche devine di metri, nei pressi di una cappella sulla sinistra, imbocchiamo il sentiero che sale a destra nel bosco, seguendo le indicazioni per la Val Chedul. Il sentiero inizia a salire ripido e con qualche tornante nel bosco, superando un cancello in legno e superando il salto iniziale della valle. Si prosegue nel bosco in leggera salita per circa 15 minuti, quando poi la vegetazione si dirada e si passa ad un ambiente dominato dai pini mughi, mentre di fronte a noi si stagliano le pareti verticali delle Pizes da Cir (2592m). La pendenza cala leggermente fino a superare un breve pianoro, il Pian de Chedul. Di fronte a noi si presenta ora un ampio dosso erboso che superiamo sempre seguendo il sentiero che questa volta si inerpica ripido con piccoli tornanti sui ghiaioni della sinistra orografica della valle. Giunti almla sommità del dosso, ormai intorno ai 2300m, il panorama si apre sull'Alta Val Chedul, mentre in alto a destra possiamo vedere il frequentatissimo sentiero che proviene da Passo Cir e dal Passo Gardena. Superato un avvallamento, il sentiero riprende a salire tra prati e grandi massi, incrociando il sentiero del Passo Cir. Siamo ormai a quasi due ore di cammino da Selva, e di fronte a noi la traccia risale ripida, ma sempre molto larga, lungo i pendii rocciosi che conducono alla Forcella di Crespeina (2528m), punto più elevato dell'escursione. di fronte a noi il panroama si apre sull'immenso Altopiano di Crespeina, su cui a destra si erge il Sass Ciampac (2672m) e a sinistra la Cima Puez (2715m), ai piedi della quale è ben evidente il Rifugio Puez. Il sentiero scende ripido ma sempre ampio e a tornanti dalla forcella, passando vicino al bellissimo Lago di Crespeina, per poi proseguire in direzione est lungo l'altopiano con continui saliscendi. Seguendo il tracciato, si scedne di qualche metro fino alla Forcella di Ciampei (2366m), punto di raccordo tra la vallunga pronveniente da Selva e la Val Stella Alpina proveniente da Colfosco. Si supera ora un risalto roccioso tramite tramite alcuni tornanti sostenuti da tronchi in legno, e si procede lungo l'altopiano costeggiando lo strapiombo che si apre a ovest sulla Vallunga. Un ultimo tratto in leggera salita conduce al panettone roccioso su cui è ben visibile la bandiera del rifugio, e da qui in pochi minuti si arriva al Rifugio Puez (2475m), dopo circa 1 ora e quindi minuti dal raggiugimento della Forcella di Crespeina. La discesa può essere effettuata dallo stesso percorso (ma è molto lunga), oppre dai sentieri 14 e 16 che scendono in Vallunga.

La Vallunga da Selva

Il sentiero sale ripido nel bosco

Il bosco lascia posto ai pini mughi

Compaiono le Pizes da Cir

Bastionate rocciose in Val Chedul

Il sentiero prosegue a tratti su rocce

Pizes da Cir

Il sentiero verso la Forcella di Crespeina

Forcella di Crespeina

Altopiano di Crespeina

Lago di Crespeina

Il Sassongher dalla Forcella di Cempei

Altopiano di Puez

Rifugio Puez

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: