Rifugio Capanna del Forno

CARATTERISTICHE:

Dislivello: 670 mt

Attrezzatura: Zaino con cibo-bevande, scarponi da trekking, bastoncini da escursionismo telescopici e kit antipioggia primo soccorso

Difficoltà: (?)

Tempo impiegato:  4 ore

DESCRIZIONE:

 

Come meta di oggi ci poniamo un bel giro al Raggiungimento della Capanna del Forno, questa struttura si trova in Val Bregaglia .

Proseguiamo dal confine Svizzero di Chiavenna verso il passo Malojapass(1900mt.) giunti prima del passo svoltiamo a sinistra lasciando la strada statale, parcheggiamo quindi in uno dei tanti parcheggi a pagamento disponibili.

La prima tratta del percorso si sviluppa su una strada carrozzabile che ci porterà a costeggiare il lago di Cavloc (1907mt.) per poi raggiungere un alpe. Attraversiamo un ponticello e la strada carrozzabile prende a salire costantemente con 3 serie di tornanti.

Fino a questo punto il percorso è abbastanza semplice e non necessita di descrizioni dettagliate, quanto la strada carrozzabile non ha mai nessuna diramazione. Arrivati in questo fantastico lago possiamo ammirare il paesaggio e goderci una pausa. Il lago con la vegetazione circostante crea dei bellissimi giochi di luce e riflessi stupendi. E' presente anche un ristorante e naturalmente la possibilità di un picnic in riva ad esso.

Arriviamo a Plan Canin, da questo punto in poi ci accolgono nuove indicazioni di percorso, lasceremo definitivamente la strada carrozzabile per addentrarci in una vallata di origine glaciale che anticipa il Ghiacciaio del Forno. Facciamo attenziione ai sassi che potrebbero indurci a storte o cadute. Il sentiero è ben battuto e segnalato, però prestiamo ugualmente massima attenzione per non smarrire il sentiero.

Dopo circa 45minuti di percorso sul sentiero descritto precedentemente ci avviciniamo al Ghiacciaio del Forno(2250mt circa) che appare in tutta la sua lunghezza e maestosità. I tratti conseguenti consistono in una semplice progressione su ghiacciaio, è molto semplice e ottimamente segnalato...inoltre si tratta di un breve tratto ma prestiamo massima attenzione perchè il ghiacciaio come ben sapete è ricco di insidie.

Dopo il tratto iniziale apparentemente molto ben segnalato può capitare che qualche segnavia " paletti di legno conficcati nel ghiacciaio " manchino o siano scarsamente visibili, quindi ogni tot scrutiamo la via alla ricerca del paletto successivo.

Dopo mezz'ora il sentiero dirama sulla sinistra puntando molto deciso verso una parete rocciosa. Senza paura seguiamo il percorso e superiamo i grandissimi massi fino ad avvicinarci alla parete. Da questo punto in poi sono installate una serie di scalette e funi come se fosse una piccola Via ferrata. Nulla di difficoltoso infatti si trattano di brevissimi tratti... diciamo che è una messa in sicurezza molto preventiva e affidabile

Questo tratto è sicuramente il più dispendioso di energie, stiamo infatti superando un bel dislivello e dopo poco vediamo dall'alto il nostro Ghiacciaio del Forno. Il percorso come detto in precedenza sarà un alternarsi di piccole ferratine a tornanti con pendenza abbastanza elevata.

Superato questo tratto ci appare all'improvviso la bellissima Capanna del Forno (2574mt.), meta finale di questo trekking giornaliero.

Il rifugio è ottimo ristorantino con diversi posti letto, vi lasciamo qui di seguito a qualche dettaglio della struttura :

Proprietà : SAC Rorschach, 9400 Rorschach
Gestione : Loretan Fritz
Sito web : www.fornohuette.ch
Email : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Posti Letto : 104
Bivacco di Emergenza : SI (24 posti)
Apertura : dal 15-03 al 15-10
Telefono del rifugio : +41 81 8243182

Il percorso non è difficile e il dislivello non è esagerato... però la distanza è impegnativa infatti parliamo di circa 11km , quindi la vera difficoltà potrebbe essere la lunghezza. Prima di partire portiamo con noi ogni ricambio o bevanda di cui avremo bisogno lungo il percorso.

Probabilmente non si tratta di un escursione per famiglie con bambini, nel caso di ragazzini piccoli possiamo prendere in considerazione il primo tratto fino al bel Lago di Cavloc.


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: