Rifugio SEV e Corni di Canzo da Valmadrera (Lc), via per San Tomaso

 

CARATTERISTICHE:

Dislivello: 960 metri

Attrezzatura: Scarponcini da escursionismo e zaino con bevande/indumenti di ricambio

Difficoltà:  (?)

Tempo impiegato: 2,30 Ore

DESCRIZIONE:

 

 

Classica e molto frequentata escursione che permette di raggiungere il Rifugio SEV (Società Escursionisti Valmadreresi) situato a quota 1250 mt. in loc. Pianezzo ai piedi dei famosi Corni di Canzo (piccolo gruppo montuoso del Triangolo Lariano)

Il presente itinerario passa anche per San Tomaso (580 mt.) dove è presente una piccola chiesetta e un bellissimo pianoro dove giocare, rilassarsi e godere del fantastico panorama sui laghi Briantei

Potete seguire l'itinerario sulla Cartina Kompass nr. 91 – Lago di Como e Lago di Lugano

 

Tramite la SS36 Strada Statale del Lago di Como e dello Spluga seguire le indicazioni per Valmadrera (Lc) piccolo comune situato poco prima di Lecco, una volta attraversato il centro seguire i piccoli cartelli marroni per "San Tomaso" e posteggiare nei pressi della Frazione Belvedere (290 mt.) situata in Via frazione Belvedere. Sono disponibili non molti posti auto, volendo è possibile parcheggiare in strada ma fare attenzione ai divieti !

Posteggiata la vettura risaliamo a piedi la strada asfaltata fino a incontrare il cartello escursionistico che vediamo in foto qui sotto, vengono anche elencati tutti i principali sentieri che partono da questa zona (molti dei quali sono secondari o varianti).

Valmadrera (Lc) posteggio presso la Frazione Belvedere 

Dopo qualche centinaio di metri in salita, effettuati su una strada a fondo ciotolato che taglia tra i prati, incontriamo nuovamente dei cartelli escursionistici, questa volta molto più chiari dei primi. Dobbiamo prendere a sinistrala direzione per San Tomaso (Sentiero numero 3), diritto invece prosegue il Sentiero nr. 7 per Sambrosera descritto a questo itinerario

Valmadrera (Lc) dalla Frazione Belvedere, Primo tratto di salita

Seguire il Sentiero Nr. 3 verso San Tomaso 

Il sentiero prosegue sempre su strada carrozzabile a fondo ciotolato, ottimamente tenuta e con pendenza costante non eccessiva.

Proseguiamo sempre sulla medesima strada fino a raggiungere una bellissima cascatella con una pozza d'acqua, la costeggiamo e proseguiamo diritti. La strada ci porta quindi a costeggiare i ruderi di alcune baite e infine alla loc. di San Tomaso, siamo a quota 580 metri.

Strada ciotolata verso San Tomaso

Alcune baite prima di San Tomaso

Qui è presente una piccola chiesetta e un grande prato, molto spesso sfruttato dalle famiglie con bambini per fare picnic e rilassarsi con una splendida vista

Fino a questo punto il percorso è molto semplice e può essere effettuato da famiglie con bambini.

San Tomaso con il suo prato e la chiesetta (580 mt.) 

Da San Tomaso seguiamo ora i cartelli escursionistici per Pianezzo, Sentiero numero 4

Il sentiero inizia ora a salire con pendenza molto sostenuta in un bosco di castani. Qua e la sono presenti anche diverse rocce, fare attenzione a non scivolare.

Da San Tomaso il Sentiero nr. 4 prosegue ripido nel bosco 

Sempre immersi nel bosco guadagnamo rapidamente dislivello fino ad incontrare dei nuovi cartelli escursionistici, seguiamo sempre le indicazioni per Pianezzo Nr. 4

Il sentiero sale sempre a pendenza costante, abbastanza sostenuta, immerso nel bosco; guadagnamo nuovamente dislivello fino a raggiungere una serie di nuovi cartelli escursionistici, siamo in loc. Acqua del Fo a quota di 1000 mt.

Seguiamo sempre le indicazioni per il Sentiero nr. 4, in salita !

Località Acqua Del Fo - 1000 mt. di quota 

Dopo qualche centinaio di metri di dislivello in salita nel bosco il sentiero spiana leggermente, abbiamo l'occasione per ammirare dall'alto i bellissimi Laghi Briantei e il vicino Monte Cornizzolo e Monte Rai/Corno Birone

Sentiero nel bosco a pendenza sostenuta

Sentiero nel bosco tratto pianeggiante

Proseguiamo in piano per qualche centinaio di metri e iniziamo a salire nuovamente, questa volta molto più dolcemente.

Raggiungiamo così la Bocchetta di Luera situata a 1209 mt. di quota, da qui è possibile in breve tempo (10 minuti scarsi) raggiungere il Corno Orientale, l'unico dei 3 Corni accessibile con un sentiero escursionistico. La visuale dal Corno Orientale (1232 mt.) è veramente spettacolare.

Bocchetta Di Luera - 1209 mt.

La Cima del Corno Orientale - 1232 mt.

Effettuata la salita dobbiamo riprendere i nostri passi in discesa fino alla Bocchetta e seguire le indicazioni per Pianezzo, il quale viene indicato a 20 minuti di cammino ma in 10 minuti è raggiungibile senza problemi.

Il sentiero attraversa una pietraia ai piedi del Corno Centrale e dislivello quasi pianeggiante ci porta al Rifugio SEV in loc. Pianezzo, siamo a quota di 1250 mt.

Tratto finale ghiaione verso il Rifugio SEV

Rifugio SEV - 1250 mt.

Rifugio Sev visto dall'alto con il Drone

Ecco qualche immagine interna del Rifugio:

Rifugio SEV - Ingresso Bar

Rifugio SEV - Sala da Pranzo

Per la via del ritorno occorre percorrere a ritroso lo stesso sentiero dell'andata, prestare massima attenzione nel bosco in quanto potrebbe risultare molto scivoloso. I Cartelli vengono anche molto chiaramente replicati in senso contrario e quindi dovremo seguire le indicazioni per San Tomaso (Sentiero nr. 4) e infine per Valmadrera (Sentiero nr. 3)

 

Nel caso vogliate effettuare la salita al Corno Centrale occorre percorrere dal Rifugio SEV a ritroso il sentiero in direzione del Corno Orientale, poco prima del termine del ghiaione alla nostra destra si stacca un piccolo sentierino non segnato che conduce al versante sud del Corno.

Dopo un tratto a forte pendenza incontiamo una catena e la dicitura EE (escursionisti esperti), il sentiero è attrezzato con qualche catena (poca difficoltà ma prestare attenzione)

Terminata la prima catena iniziale il percorso diventa un sentiero che taglia i prati del Corno Centrale, difficoltà semplice

L'ultimo tratto è abbastanza esposto con qualche catena, superato questo tratto in breve tempo si percorre la crestina fino in cima (1368 mt.) 

Piccolo canalino di salita sulla cima centrale

Cima Corno Centrale - 1368 mt.

 

Seguite tutto il percorso con il nostro Videotrekking, Buona visione :