Corno Birone da Civate (Lc)

 

CARATTERISTICHE

Dislivello: 800 mt

Attrezzatura: Scarponcini da escursionismo e indumenti per ripararsi nello zaino. Cliccate qui per acquistare i prodotti !

Difficoltà: (?)

Tempo impiegato: 2 Ore

DESCRIZIONE

 

Vetta del Corno Birone (1116 mt.) 

Il nostro itinerario di oggi ci porterà sulla cima del Corno Birone ( 1116 mt.), uno sperone roccioso posto sulla parete Sud-Est del M.te Rai (nei pressi del Monte Cornizzolo) che guarda direttamente verso i laghi di Oggiono e Annone, dalla cima si gode anche una splendida visuale sul Monte Barro con la sottostante Abbazia di San Pietro al Monte, sulla La Grigna e sul Resegone

Potete seguire tutto il percorso sulla Cartina Kompass nr. 105 - Lecco e Valle Brembana - (Le Cartine di Kompass possono essere acquistate sul sito Web www.kompass-italia.it)

 

La partenza è fissata da Civate (Lc), facilmente raggiungibile dalla SS36 uscita Civate, raggiunto il centro cittadino del paese dobbiamo seguire i cartelli indicativi ( su sfondo marrone) per l'Abbazia di San Pietro al Monte , e posteggeremo la nostra vettura in Via dell'Oro , presso la loc. Valle dell'Oro (curioso nome presente da molto tempo, gli antichi dicono che in questo luogo essendo ricco di molte sorgenti, ne diriva il nome dal Latino Oris, vi si trovasse anche il metallo prezioso).

Il parcheggio è su sfondo sterrato, nessun particolare problema in quanto solo l'ultimo tratto risulta non asfaltato. Quota di partenza 325 mt.

Civate (Lc) parcheggio in Via dell'Oro angolo Via Monbello

Immediatamente notiamo dei cartelli escursionistici che indicano varie direzioni, leggermente verso sinistra si salirà al Monte Cornizzolo, mentre girando a destra (Via Monbello) ci sono le indicazioni per il Corno Birone (sentiero n. 8), prendiamo quindi questa direzione e proseguiamo !

Poco più avanti, sempre su fondo asfaltato, raggiungeremo una delle ultime abitazioni del paese, prima del cancello (foto qui sotto) dobbiamo prendere il sentiero che si stacca alla nostra sinistra nel bosco.

Civate (Lc) termine Via Monbello, sulla sinistra parte il sentiero

Dopo un primo tratto nel bosco il sentiero ci porta lungo il letto di un fiume asciutto, prestiamo attenzione ai massi alcuni molto grossi. La traccia è anche poco visibile ma questo tratto dura solo un centinaio di metri

Primo tratto del Sentiero sul letto del Fiume

Lasciato il letto fluviale ci portiamo su una strada sterrata con a lato sulla destra dei muretti a secco, la pendenza è da subito abbastanza sostenuta e si manterrà tale per tutto il percorso. Poco più avanti incontreremo anche un bivio, dobbiamo seguire i bolli gialli ben visibili seguendo il sentiero che prosegue sulla sinistra 

Primo tratto del Sentiero

Dopo qualche decina di minuti il sentiero prende a svilupparsi interamente nel bosco, con alcuni tratti di roccia molto pendenti; prestiamo massima attenzione ai segnavia, che purtroppo non sono moltissimi, per fortuna però è presente un unico tracciato ed è quindi impossibile sbagliare

Man mano che prendiamo quota il bosco si dirada, di fronte a noi appare un bellissimo panorama sui laghi e abbiamo già guadagnato parecchio dislivello.

Vista sul Lago di Annone

Sempre nel bosco incontriamo finalmente il primo cartello escursionistico, seguiamo le indicazioni per il Corno Birone (Sentiero nr. 8) in salita

I primi Cartelli Escursionistici che indicano il Sentiero nr. 8 Corno Birone

 

Il sentiero prosegue sempre immerso nel bosco, sale a Zig-Zag con una pendenza regolare abbastanza sostenuta, dopo circa 45 minuti di salita raggiungiamo un tratto pianeggiante estremamente panoramico, ci troviamo al  "Ceppo della Forcola" alla quota di 796 mt.

Da qui è possibile ammirare da una parte la Città di Lecco con il ramo del Lago lecchese e dall'altro versante (quello che stiamo percorrendo) tutta la Brianza con il Lago di Annone

Sul cartello troviamo indicato il Corno Birone con il Sentiero Nr. 1, perchè da questo punto in poi si è ricongiunto per il sentiero escursionistico che proviene da Valmadrera (Lc), descritto in questo nostro articolo

Ceppo della Forcola - 796 mt.

Ceppo della Forcola vista su Lecco

Il sentiero prende a salire di nuovo con una pendenza sostenuta, davanti a noi è ben visibile il Corno Birone con la sua grande croce di vetta, visibile anche nella foto qui sotto.

Ceppo della Forcola vista sul Corno Birone

Vista sul Lago di Annone

Mano mano che ci si avvicinerà alle pareti rocciose del Corno Birone le pendenze aumentaranno, in alcuni tratti è anche richiesto l'uso delle mani per superare alcuni brevissimi tratti di roccia (non c'è nessuna difficoltà alpinistica)

Nella foto qui sotto vediamo uno dei tratti più impegnativi della salita.

Ultimo tratto con le catene

Superati i brevi passaggi di roccia affronteremo alcuni tratti semipianeggianti alternati ad altri tratti di salita

Il sentiero rimane sempre solo uno e prosegue sbucando direttamente sulla Cima del Corno Birone a quota 1116 mt. dove è ben visibile la grande croce di vetta

Vetta del Corno Birone (1116 mt.)

Per chi avesse la necessità di un punto di appoggio del Rifugio, ricordiamo che a poca distanza da qui ( circa 45 minuti) è presente il Rifugio Sec Marisa Consigliere, itinerario descritto interamente in questo nostro articolo

Il panorama è meraviglioso, davanti a noi possiamo ammirare la Città di Lecco con il Lago e le principali Cime (Grigna, Monte San Martino e Resegone), davanti a noi appare invece il Monte Barro con la Brianza e i Laghi di Annone e Pusiano.

Dalla vetta è possibile ammirare, oltre ad uno straordinario paesaggio sul Monte Cornizzolo (1240 mt.) anche la sottostante Abbazia di San Pietro al Monte

Visuale sul Monte Cornizzolo dal Corno Birone 

L'itinerario di discesa si sviluppa sulla stesse orme dell'andata, prestiamo attenzione ai tratti di roccia ( scivolose in caso di pioggia) e anche ai tratti nei Boschi.

 

Vi lasciamo anche al nostro VideoTrekking, che riprende tutto il percorso di salita ! Buona visione :

 

Disponibile file .gpx del percorso, accedi tramite il pannello sottostante per visualizzare e scaricare il file !

Commenti  

# Giorgio 2021-02-22 17:24
Citazione Francesco Faenzi:
immagino ci sia neve in questo periodo... giusto per domanda qualcuno sa se su tutto il percorso o solo una parte (es quella finale)?
grazie
F


Ciao
Neve solo in qualche tratto in Ombra
Ti consiglio dei ramponcini per sicurezza nello zaino !
# Francesco Faenzi 2021-02-22 15:42
immagino ci sia neve in questo periodo... giusto per domanda qualcuno sa se su tutto il percorso o solo una parte (es quella finale)?
grazie
F

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: