Corno Birone da Civate (Lc)

CARATTERISTICHE

Dislivello: 850 mt

Attrezzatura: Scarpe da escursionismo semplice

Difficoltà: (?)

Tempo impiegato: 2 Ore

DESCRIZIONE

 

Il nostro itinerario di oggi ci porterà sulla cima del Corno Birone ( 1116 mt.), uno sperone roccioso posto sulla parete Sud-Est del M.te Rai (nei pressi del Monte Cornizzolo) che guarda direttamente verso i laghi di Oggiono e Annone.

La partenza è fissata da Civate (Lc) - 270 mt. di quota , facilmente raggiungibile dalla SS36 uscita Civate, raggiunto il centro cittadino del paese dobbiamo seguire i cartelli indicativi ( su sfondo marrone) per l'Abbazia di San Pietro al Monte , e posteggeremo la nostra vettura in Via dell'Oro , presso la loc. Valle dell'Oro (curioso nome presente da molto tempo, gli antichi dicono che in questo luogo essendo ricco di molte sorgenti, ne diriva il nome dal Latino Oris, vi si trovasse anche il metallo prezioso). Il parcheggio è su sfondo sterrato, nessun particolare problema in quanto la strada asfaltata è veramente minima.

Partenza, Civate Valle dell'Oro

Immediatamente notiamo dei cartelli escursionistici che indicano varie direzioni, leggermente verso sinistra si salirà al Monte Cornizzolo, mentre girando lievemente a destra (all'inizio del parcheggio Via Monbello) ci sono le indicazioni per il Corno Birone (sentiero n. 8), noi seguiamo i cartelli escursionistici per la nostra meta e una volta raggiunto il cancello di un'abitazione, vediamo partire uno stretto sentiero, siamo nella direzione corretta !

Cartelli Escursionistici all'inizio della Via

Il tracciato inizia su una strada sterrata con dei gradoni, la pendenza è da subito abbastanza sostenuta e si manterrà tale per tutto il percorso, dopo qualche decina di minuti il sentiero prende a svilupparsi interamente nel bosco, con alcuni tratti di roccia molto pendenti, prestiamo massima attenzione ai segnavia ( molti dei quali quasi inesistenti) per fortuna è presente un unico tracciato corretto.

Prima parte del percorso

Man mano che prendiamo quota il bosco si dirada, di fronte a noi appare un bellissimo panorama sui sottostanti laghi e abbiamo già guadagnato parecchio dislivello, in questo punto a differenza del precedente tratto nel bosco la quantità di cartelli è superiore alla norma, dopo altri 15 minuti circa raggiungiamo il "Ceppo della Forcola", segnato su un opportuno cartello, e siamo a quota 796 mt.

Segnaliamo che in questo punto confluisce anche il sentiero escursionistico che proviene da Valmadrera (Lc), descritto in questo nostro articolo

Tratto al di fuori del Bosco

 

Ceppo della Forcola

Il sentiero prende a salire di nuovo con una pendenza sostenuta, man mano ci avviciniamo sempre di più alle gigantesche pareti di roccia, il nostro sentiero si svilupperà per brevi tratti aggirandole, e talvolta sarà richiesto l'uso delle mani o brevi tratti di catene.

Verso la cima del Corno Birone, tratto con le catene

CornoBironePanoramaPareti

Superati i brevi passaggi di roccia riprendiamo un prato, ormai siamo di fronte alla Cima del Corno Birone a quota 1116 mt. , più avanti si scorge il Monte Rai (1259 mt.) e il Monte Cornizzolo (1240 mt.). 

Corno Birone, croce di vetta a 1116 mt. 

Vista sui Laghi

Per chi avesse la necessità di un punto di appoggio del Rifugio, ricordiamo che a poca distanza da qui ( circa 45 minuti) è presente il Rifugio Sec Marisa Consigliere, itinerario descritto interamente in questo nostro articolo

L'itinerario di discesa si sviluppa sulla stesse orme dell'andata, prestiamo attenzione ai tratti di roccia ( scivolose in caso di pioggia) e anche ai tratti nei Boschi.

 

Ed ecco anche il nostro VideoTrekking :) Buona visione :

 

 


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: