itenfrderues

Rifugio SEV da Valmadrera (Lc), via per Sambrosera

 

 

CARATTERISTICHE:

Dislivello: 960 metri

Attrezzatura: Scarponcini da escursionismo e zaino con bevande/indumenti di ricambio

Difficoltà:  (?)

Tempo impiegato: 2,00 Ore

DESCRIZIONE:

 

 

Bellissima escursione, quasi completamente immersa nel bosco che permette di raggiungere il Rifugio SEV (Società Escursionisti Valmadreresi) situato a quota 1250 mt. in loc. Pianezzo ai piedi dei famosi Corni di Canzo (piccolo gruppo montuoso del Triangolo Lariano)

Il presente itinerario parte da Valmadrera (Lc) e sale passando per la Sorgente Sambrosera (ottimo punto di sosta con acqua freschissima) ed è una variante all'itinerario che sale invece da San Tomaso, descritto in questa pagina

Potete seguire il percorso sulla Cartina Kompass nr. 91 - Lago di Como e Lago di Lugano

 

Tramite la SS36 Strada Statale del Lago di Como e dello Spluga seguire le indicazioni per Valmadrera (Lc) piccolo comune situato poco prima di Lecco, una volta attraversato il centro seguire i piccoli cartelli marroni per "San Tomaso" e posteggiare nei pressi della Frazione Belvedere (290 mt.) situata in Via frazione Belvedere. Sono disponibili non molti posti auto, volendo è possibile parcheggiare in strada ma fare attenzione ai divieti !

Posteggiata la vettura risaliamo a piedi la strada asfaltata fino a incontrare il cartello escursionistico che vediamo in foto qui sotto, vengono anche elencati tutti i principali sentieri che partono da questa zona (molti dei quali sono secondari o varianti).

Valmadrera (Lc) loc. Belvedere, partenza

Dopo qualche centinaio di metri in salita, effettuati su una strada a fondo ciotolato che taglia tra i prati, incontriamo nuovamente dei cartelli escursionistici, questa volta molto più chiari dei primi. Dobbiamo prendere il sentiero che prosegue diritto nel bosco (Sentiero numero 7) il quale numero ci accompagnerà fino al Rifugio ! A sinistra invece sale il percorso escursionistico che passa per San Tomaso.

Da Valmadrera prima parte della strada ciottolata

Diramazione principale di percorsi, noi proseguiamo diritti Sentiero 7

Il sentiero prosegue pianeggiante, con qualche gradone e passa tra proprietà private di abitazioni e campi coltivati.

Proseguendo il tracciato si allarga notevolmente e ci introduciamo nel bosco, le pendenze crescono (rimanendo sempre costanti e mai eccessive) e il fondo diventa molto sconnesso con grossi pietroni e gradoni.

Appena giunti nel bosco incontriamo anche alcuni cartelli escursionistici, il nostro Sentiero 7 ( Pianezzo/Sambrosera) viene elencato molto bene.

Il Sentiero 7 verso Sambrosera, prima parte nel bosco 

Il sentiero prosegue sempre con la medesima pendenza e lo stesso fondo sconnesso, dopo circa 10minuti di cammino dal precedente cartello ne incontriamo un altro, per via di un sentierino minore che proviene da sinistra; il nostro Sentiero 7 viene indicato a destra, seguiamo ovviamente la direzione e proseguiamo.

Il Sentiero 7 verso Sambrosera, secondo tratto 

Lungo il percorso vengo spesso contrassegnate alcuni ruderi di baite (segnalati tramite appositi cartelli in legno realizzati dagli Escursionisti Valmadreresi), qui in foto sotto ne vediamo una.

Troveremo anche diversi "caselli del latte", ovvero simili costruzioni utilizzate un tempo per conservare questi alimenti.

Ruderi di Alpeggio in zona Sambrosera 

Il sentiero prosegue sempre a pendenza costante immerso in un bellissimo bosco, costeggiamo anche un torrentello fino a raggiungere la piacevolissima Sorgente Sambrosera ( quota 715 mt.), qui è presente oltre ad una fontana di acqua fresca potabile anche un tavolo da picnic dove riposarsi.

Tratto nel bosco poco prima della Sorgente Sambrosera

La Sorgente Sambrosera - 715 mt. 

Troviamo anche dei cartelli escursionistici che indicano di proseguire a destra per il Sentiero 7 Pianezzo.

Seguiamo la direzione ma attenzione, una volta oltrepassata Sambrosera non dobbiamo proseguire diritti attraversando l'avvallamento del torrente, ma svoltare subito alla nostra destra in netta salita !

Il tracciato si mantiene sempre bello largo e le pendenze proseguono costanti.

Attenzione a non scivolare, il bosco è abbastanza umido e spesso si incontra del fango (attenzione soprattutto in discesa).

Proseguiamo fino ad uscire brevemente dalla linea del bosco, per un breve il sentiero diventa a fondo di ghiaia abbastanza fine e le pendenze diventano pianeggianti, proseguiamo per questo breve tratto fino a riprendere il nostro bosco.

Sentiero 7 verso Pianezzo, tratto ghiaia 

Non appena entrati nel bosco le pendenze riprendono a salire, proseguiamo a tornanti fino a raggiungere un pratone dove è posizionata una palina con dei cartelli escursionistici, ci troviamo presso Bocchetta di Moregge e siamo a quota di 1100 mt.

Seguiamo il cartello che indica Sentiero 7 a sinistra, nuovamente nel bosco.

Bocchetta di Moreggie - 1100 mt. 

Riprendiamo a camminare e dopo qualche centinaio di metri incontriamo un sentiero non segnalato che si stacca sulla sinistra (si ricongiunge con il Sentiero 4 che sale da San Tomaso), facciamo attenzione a non sbagliare proseguendo invece diritti !

Iniziano così una serie di gradoni e rocce molto grandi, il sentiero qui è sempre perfettamente segnalato e alcune volte troviamo anche il Numero 7 disegnato su alcune rocce !

Sentiero 7 verso Pianezzo ultimo tratto 

Terminate le rocce una serie di tornanti nel bosco ci portano in campo aperto, termina infatti di colpo il bosco e ci troviamo su un bel pianoro erboso, siamo a Pianezzo 1250 mt. Di quota e davanti a noi semicoperto dalle piante il Rifugio SEV (Società Escursionisti Valmadreresi) alle spalle del maestoso Corno Centrale.

Nel caso vogliate da questo punto effettuare qualche salita sui tre Corni (Orientale, Centrale e Occidentale) vi rimandiamo a questo nostro articolo.

Rifugio SEV Pianezzo - 1250 mt.

Vista dall'alto del Rifugio SEV con il nostro Drone 

Ecco qualche immagine interna del Rifugio:

Rifugio SEV - Ingresso Bar

Rifugio SEV - Sala da Pranzo

La via del ritorno si effettua sugli stessi passi dell'andata, seguendo inizialmente per Sambrosera e successivamente per Valmadrera (Lc) sentiero sempre numero 7

Attenzione in discesa nel bosco in quanto potrebbe risultare molto scivoloso.

 

Ecco il nostro Videotrekking dove viene mostrato e descritto il percorso, alla fine è presente anche un bellissimo volo in Drone :


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami
 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: