Valtellina - Riapre il comprensorio di Prato Valentino

Dopo tantissimi anni ritorna quest'inverno sul panorama sciistico valtellinese una località che in molti avevano quasi dimenticato: Prato Valentino. Il piccolo comprensorio raggiungibile da Teglio, infatti, prevede di aprire i battenti per il week end dell'Immacolata, dopo che durante tutta l'estate si sono susseguiti i lavori per sistemare i tracciati delle piste (in tutto tre) e per prato valentinocostruire il bacino destinato all'innevamento artificiale. In tutto saranno due gli impianti che serviranno la skiarea, una seggiovia, il cui ok dal Ministero è pervenuto proprio in questi giorni, e uno skilift, per un dislivello notevole che va dai 1700m della Baita del Sole ai 2600 metri della stazione a monte dello skilift. La riapertura di Prato Valentino potrebbe essere un boccata d'ossigeno per l'economia della media Valtellina, ridotta solamente a zona di passaggio per gli sciatori diretti in Alta Valle, nonostante la concorrenza della vicina Aprica sarà molto forte. Forse l'attuazione di una buona politica di prezzi potrà favorire l'afflusso al piccolo comprensorio, in particolare per famiglie con bambini, nostalgici dello sci anni '80 o semplicemente sciatori curiosi e desiderosi di conoscere nuove località. Negli ultimi due anni, con la riapertura anche del San Primo e del Cainallo, c'è stata una sorta di rinascita dei piccoli resort lombardi, costretti da anni alla chiusura per i troppi costi non ripagati dai pochi introiti. Speriamo che la neve, infine, faccia il suo lavoro: a Prato Valentino sono caduto più di 50cm di neve i primi di Novembre, quasi del tutto cancellati poi dal rialzo delle temperature; c'è ancora un po' di tempo, l'apertura dell'Immacolata potrebbe essere confermata.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: