Novità in vista per la Ferrovia dell'Avisio?

Dopo anni di dichiarazioni, speranze e bozze di progetto, forse sembra concretizzarsi l'idea della realizzazione della Ferrovia dell'Avisio, infrastruttura mirata a collegare con Trento le valli di ferrovia avisioCembra, Fiemme e Fassa. La società Transdolomites, presieduta da Massimo Girardi, sta infatti lavorando in collaborazione con alcuni studi privati, alla realizzazione del progetto, dopo aver consultato anche gli esperti del Ministero dell'Ambiente ed alcuni rappresentanti della Commissione Europea. La Ferrovia dell'Avisio potrebbe essere una soluzione estremamente utile per decongestionare il traffico delle vallate dolomitiche, in particolare durante i periodi di alta stagione, quando le strade diventano pressochè impercorribili e l'aria irrespirabile. Il valore aggiunto a questo nuovo progetto deriva poi dalla collaborazione con i nostri vicini elvetici che, nella figura di Alessandra Modenese Kaufman, presidente della Camera di Commercio svizzera, ha dimostrato un grandissimo interesse nei confronti dell'iniziativa. La Svizzera, infatti, è una nazione estremamente avanzata dal punto di vista delle infrastrutture ferroviarie, vedasi per esempio il progetto Alpetrans del Gottardo, in cui agiscono un'infinità aziende private specialiste del settore, che potrebbero aiutare i progettisti italiani alla realizzazione di una struttura efficiente e di qualità. Al momento stiamo ancora parlando di un progetto in fase embrionale, ma tutto fa pensare che qualche passo concreto in più rispetto al passato sia stato fatto.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: