Dispersi sul Dome des Ecrins, nessuna notizia da giorni

Brutta avventura per tre istruttori CAI italiani, dispersi ormai da tre giorni sulle Alpi Francesi, flagellate da tempeste e forti nevicate. Francesco Cantù, Damiano Barabino e Luca Gaggianese, esperti conoscitori della montagna ed abili arrampicatori, si sono avventurati sul Dome del Ecrins, una vetta di quasi 4000 metri nelle Alpi del delfinato francesi, nonostante le condizioni meteo Dome des Ecrinsfossero in netto peggioramento. Percorrendo una delle vie di salita più tecniche e difficoltose della montagna, si sono trovati in difficoltà per il sopraggiungere del maltempo, essendo cosi costretti a bivaccare in parete durante la notte, per poi riuscire a chiamare i soccorsi lunedi mattina. Questo è stato l'ultimo contatto avuto con i tre alpinisti, che da più di due giorni ormai non lanciano alcun segnale. Le ricerce da parte dei soccorritori del Peloton de Haute Montagne  sono smpre più difficoltose a cusa del maltempo; addirittura una cordata di soccorritori ha rischiato di essere a sua volta travolta da una valanga. L'elicottero è riuscito ad alzarsi solamente oggi per la prima volta per la nebbia fitta, ma purtroppo al momento non si ha alcuna novità riguardo ai tre istruttori CAI di Lecco, Genova e Milano.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: