Nevicate da record in Lombardia, rischio valanghe sulle prealpi

Nevicate da record in questi giorni hanno colpito quasi tutta la fascia prealpina della Lombardia, dalle valli bergamasche fin quasi al Lago Maggiore. Il tutto è stato provocato da un'ampia nevicate lombardiaperturbazione che dal mediterraneo centrale è risalita verso nord, facendo affluire aria mite e umida sulla pianura padana, la quale scivolando sopra l'aria gelida convogliata la scorsa settimana dalle correnti continentali provenienti dalla Russia, ha dato origine a fenomeni anche molto intensi. Si tratta di una configurazione particolare i cui effetti variano molto nel raggio di pochi chilometri: si passa infatti dai 4-5 cm accumulati in bassa Brianza ad accumuli superiori ai 50cm nelle zone a ridosso dei rilievi, a meno di 20km di distanza. A Parè. pochi chilometri da Como, è stato registrato un accumulo totale di circa 80cm, superati i 60cm anche nel mendrisiotto e in Valganna, dove ha continuato a nevicare fino alla serata di ieri. Anche in montagna gli accumuli sono stati notevoli, circa 70cm registrati sulla Grigna ed accumuli che sfiorano il metro sulle prealpi comasche. Per questo motivo in questi giorni, grazie anche al notevole rialzo termico, il rischio valanghe sarà elevato su tutta la regione.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: