Cimone colpita da una valanga di neve e rocce

Ieri sulle piste del comprensorio Monte Cimone, nell'appennino Emiliano, è caduta una valanga di forte entità composta da neve e detriti rocciosi che ha praticamente sepolto e reso inagibile la pista di raccordo tra il lago della Ninfa e il Cimoncino. Per fortuna al momento del disastro nessuno sciatore stava transitando in quella zona.

Il pendio è ancora sotto osservazione in quanto potenzialmente pericoloso e minacciato da nuove scariche, il fronte era di 60 metri per 10 ed è  partito dal passo del Lupo verso le ore 12.00, la pista sottostante è stata sepolta da 2 metri di detriti.

Sul posto è intervenuto l'elicottero del soccorso alpino e i carabinieri, la società del Cimone ha reso nota un'alternativa del percorso per aggirare questa zona del comprensorio, garantendo comunque la piena operatività della stazione sciistica.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: