Marco Confortola in vetta al Lhotse, conquista il suo ottavo Ottomila

Marco Confortola - foto tratta dalla sua pagina facebookGiornata carica di emozione quella di ieri 21maggio 2013, quando nel primo mattino ha conquistato la cima del Lhotse a quota 8.516 mt. Marco spiega che per lui è un traguardo molto importante, oltre ad incoronare il suo ottavo Ottomila è stata una riconquistata, dopo che, nel 2010 aveva gettato la spugna a poca distanza dalla vetta a causa del dolore al piede ( non perfettamente recuperato dopo l'incidente nel 2008 sul K2 dove gli dovettero amputare le dita dei piedi).

Marco spiega che la salita è stata a tratti complessa, la sua squadra composta dagli spagnoli Alex Txikon e Jorge Egocheaga, dal rumeno Horia Colibasanu e dallo sloveno Peter Hamor; lo hanno preceduto sulla salita di circa 1 ora e mezza in quanto l'alpinista valtellinese ha atteso la preparazione del suo sherpa. Inoltre come se non bastasse  durante la salita i due sono stati colpiti ripetutamente da una scarica di sassi, per fortuna i caschi di protezione hanno retto perfettamente lasciando solo un bernoccolo a Confortola.

Una volta in cima Marco è stato atteso dai compagni spagnoli, rapida è stata la sosta sulla cima di questa vetta in quanto tirava un vento molto forte con un freddo pungente. La squadra ormai esausta si è diretta al Campo2 dove ha passato la notte, riprendendo un po le forze per ritornare al Campo Base; dove, come sempre, ha aggiornato i suoi fan della conquista mediante questa ufficiale pagina di facebook .

L'alpinista valtellinese porta in cima le bandiere di Onlus ”Cancro primo aiuto” e quella del suo amico Marco Simoncelli.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: