Tassa di soggiorno il Alta Valtellina, scoppiano le polemiche

Ha suscitato scalpore e polemiche, come ampiamente prevedibile, l'idea di istituire una tassa di soggiorno nei comuni dell'Alta Valtellina, in particolare Bormio e gli altri comuni della Comunità Foto di www.bormioonline.itMontana Valdidentro, Valdisotto e Valfurva.

La nuova imposta, che dovrebbe entrare ufficialmente in vigore, quantomeno a Bormio, a partire dal 1 dicembre 2013, sarà destinata ai non residenti che soggiorneranno almeno una notte nei comuni coinvolti o sostano alla guida di autocaravan nelle strutture ricettive, e verrà versata contestualmente al pagamento delle strutture stesse, come per altro accade in altre città italiane.

I proventi ricavati da tale imposta saranno finalizzati a sostenere iniziative turistiche, secondo quanto dichiarato dai vertici della comunità montana, sebbene a molti l'idea non piaccia.

In particolare è da segnalare il parere negativo del comune di Sondalo, che pare non voler aderire all'iniziativa. In ogni caso tale tassa dovrà essere ancora approvata e autorizzata entro l'estate 2013 da parte dei comuni che intenderanno aderire al progetto.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: