Crisi: cassaintegrazione per gli impiantisti dell'Aprica

Gli effetti della crisi economica si fanno sentire anche tra le montagne valtellinesi, dove il calo dell'afflusso turistico ducassaintegrazione apricarante le ultime stagioni sta iniziando a creare non pochi problemi. E' infatti arrivata la cassaintegrazione per una ventina di dipendenti delle società Sita e Siba, che gestiscono gli impianti del Palabione e della Magnolta, all'Aprica.

Il fatturato in vertiginoso calo ha infatti costretto le amministrazioni delle strutture a ricorrere a questo strumento, nonostante non sia previsto dal contratto dei lavoratori dei trasporti a fune; è stata infatti richiesta una speciale deroga alla Regione, che ha così permesso l'erogazione dei fondi necessari.

Con l'arrivo della nuova stagione, tutti i dipendenti dovrebbero riprendere a lavorare, dai gattisti ai tecnici, sperando che le condizioni meteo siano clementi e che gli sciatori lombardi ritornino a frequentare le piste dell'Aprica come una volta.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: