Grazie alla neve conservata, la stagione parte in anticipo in Val Martello

Un'innovativa tecnica proveniente dalla Scandinavia è stata utilizzata quest'anno per garantire l'innevamento delle piste da fondo del Centro Biathlon della Val Martello, in Alto Adige.

Un Val Martello - photo by it.wikipedia.orgvolume di circa 3000 metri cubi di neve prodotta artificialmente lo scorso inverno, sono stati compattati a fine stagione in una buca posta in posizione ombreggiata e ricoperti da uno strato di circa quaranta centimetri di corteccia.

Il risultato è che l'intero volume di neve è sopravvissuto a una stagione estiva estremamente calda, permettendo così la preparazione anticipata dei percorsi di sci nordico senza l'utilizzo dei cannoni. La neve recuperata è, secondo i direttori del Centro Biathlon, di ottima qualità e l'operazione appena conclusasi ha permesso di risparmiare notevoli quantità di acqua.

Il medesimo esperimento era stato condotto negli anni scorsi a Davos, nel cantone svizzero dei Grigioni.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: