Frana sulle Dolomiti: crolla la parete ovest del Civetta

Una nuova frana ha colpito quest'oggi le Dolomiti bellunesi; circa un mese dopo quella del Sorapiss, ieri pomeriggio una massa di roccia pari a circa cinquanta mila metri cubi si è staccata dalla parete ovest del Civetta, lasciando sulla montagna una profonda ferita visibile anche a Frana Civetta - photo di www.pbase.comdistanza.

Nonostante il crollo abbia cancellato alcune vie alpinistiche come la Piussi, dalle prime ricognizioni effettuate dal soccorso alpino non risulterebbero coinvolte persone; il maltempo, infatti, aveva spinto escursionisti e scialpinisti a rimanere a valle, stando così lontani dalla zona coinvolta.

Il forte boato è stato udito un tutti i paesi circostanti, mentre una fitta nuvola di polvere e detriti  ha avvolto la vallata per diverse ore.

La frana si è staccata a circa 400 metri di altezza sulla parete e, nonostante i dati siano ancora parziali e le misurazioni tecniche debbano ancora essere fatte, la gente del posto parla del più grande di stacco che si sia mai visto nella storia sulla parete del Civetta.

Corvatsch Gruppi

 

 

 

 

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal:

 


Save
Cookies user prefences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Info estese
www.saliinvetta.com