Torna la neve sulle Alpi: sarà un bianco Natale!

Le due decadi dicembrine appena trascorse sono state sule Alpi tra le più siccitose  degli ultimi vent'anni; il tutto dovuto ad una potente campana anticiclonica che, posizionandosi sul centro Europa, ha determinato lo scorrimento delle perturbazioni atlantiche sulle penisola Scandinava. neve alpi

Ora però si è decisamente voltato pagina. Un primo peggioramento sta già interessando le Alpi da giovedì, portando precipitazioni nevose anche abbondanti soprattutto nei settori occidentali e centrali. In Piemonte la neve è scesa fino in pianura in alcune aree, mentre in Lombardia le Alpi si sono imbiancate fino intorno ai 900-1000 metri.

Oltre 50cm di neve sono cadute in Val Gerola, circa una trentina sulle Alpi Orobiche a 1600 metri. Ma la perturbazione più intensa coinvolgerà le Alpi a partire dalla Vigilia di Natale protraendosi fino a Santo Stefano.

Nevicate abbondanti questa volta sui settori centro orientali, anche se anche ad Ovest i giochi saranno aperti, soprattutto nel cuneese. Quota neve leggermente più alta ad est, fino intorno ai 1300 metri, mentre in valle d'Aosta e Alto Piemonte la neve toccherà nuovamente i fondovalle. un cambio di rotta che ci voleva proprio per cercare di riportare sui binari una stagione partita bene ma che stava per essere rovinata dalla siccità e dalla carenza di neve.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: