Smottamenti nel lecchese, ancora neve in quota: il maltempo si sposta a est

Prosegue la forte ondata di maltempo sulle Alpi. Mentre in Val d'Aosta la situazione sembra essere tornata alla normalità, continuano i disagi sui settori centro-orientali. Si segnalano interruzioni alla circolazione in val d'Ossola tra Domodossola e Iselle, causa caduta di alberi, nevicate disagimentre la neve in quota all'Alpe Devero sta ormai sfiorando i due metri, con un accumulo di neve fresca di quasi 150cm. Più a est è migliorata la situazione della Val Chiavenna, dove la strada per Madesimo è stata riaperta, anche se si viaggia con grande difficoltà, soprattutto in paese.

Sembra inoltre dover risolversi a breve il problema delblack out, derivante dalla caduta di alcuni tralicci. Forti problemi anche nelle prealpi leccesi: un black out ha colpito le stazioni sciistiche dei Piani di Bobbio e dei Piani di Artavaggio, lasciandole completamente senza elettricità, mentre a valle, alcuni smottamenti hanno suscitato paura tra gli abitanti di Barzio e Premana.

Il grosso delle precipitazioni si sta ora concentrando su alta Valtellina e Trentino Alto Adige, della cui situazione vi aggiorneremo nelle prossime ore. Intanto preoccupano anche i livelli dei laghi, primo fra tutti il Lago Maggiore, che sta raggiungendo la soglia di attenzione secondo i dati del Centro Geofisico Prealpino.

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: