Alpi Bavaresi, uno speleologo resta bloccato a 1000 metri di profondità

Grotte di Riesending-Schachthöhle - foto by zdf.deSiamo nelle Alpi Bavaresi in Germania, dove nella famosa grotta di Riesending-Schachthöhle, la più importante di tutta la regione in quanto la più profonda, è avvenuto un incidente che ha coinvolto uno speleologo di 52anni che attualmente si trova a quota 980 metri sotto il suolo.

L'uomo è rimasto ferito a causa della caduta di alcuni massi, attualmente sono iniziate le operazioni di recupero le quali sembrano essere molto delicate in quanto è necessario che venga avvolto in una "guaina protettiva" per proteggerlo dalle lesioni riportate.

Per il recupero stanno lavorando dei tecnici specializzati da Austria, Svizzera e Italia, si sta cercando il più veloce possibile di raggiungere il luogo dell'incidente fornendo poi le prime cure necessarie e riportare in superficie l'uomo. Lo speleologo è stato infatti colpito da alcuni massi che gli hanno procurato una serie di ferite al torace e al capo.

Ricordiamo che la Riesending-Schachthöhle è un complesso di grotte in assoluto il più profondo di tutta la Germania, esso si compone di una fitta serie di grotte e cunicoli per una lunghezza totale di 19 km che arrivano alla profondità massima di 1148 metri.

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: