Lavoro in alta quota, al via gli studi sulle Funivie del Monte Bianco

funivie monte biancoUn'occasione d'oro quella sfruttata dagli ideatori del progetto Highcare Alps - Mont Blanc durante l'estate in corso: per studiare quale sono gli effetti dell'attività fisica in alta quota sugli esseri umani, niente di più semplice è stato creare un sistema di monitoraggio degli operai impegnati nella costruzione delle nuove funivie del Monte Bianco.

Il progetto, gestito congiuntamente dall'Università di Milano Bicocca e dall'Istituto Auxologico Italiano, ha infatti utilizzato come oggetto di studio gli operai impegnati nelle stazioni del Pavillon (a circa 2200 metri) e di Punta Helbronner, a oltre 3500 metri di quota.

Secondo gli studiosi, al giorno d'oggi sono ancora molto poche le conoscenze che abbiamo riguardo alle prestazioni ed alle reazioni del fisico umano a quote superiori ai 2000 metri, pertanto è necessario analizzare i dati provenienti da un monitoraggio di medio periodo di persone attive fisicamente, poste a quelle altitudini.

I lavoratori saranno studiati sia a livello del mare che in quota, concentrandosi soprattutto su eventuali effetti dell'altitudine sull'apparato cardiorespiratorio e dell'orecchio interno.  

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: