Lavoro in alta quota, al via gli studi sulle Funivie del Monte Bianco

funivie monte biancoUn'occasione d'oro quella sfruttata dagli ideatori del progetto Highcare Alps - Mont Blanc durante l'estate in corso: per studiare quale sono gli effetti dell'attività fisica in alta quota sugli esseri umani, niente di più semplice è stato creare un sistema di monitoraggio degli operai impegnati nella costruzione delle nuove funivie del Monte Bianco.

Il progetto, gestito congiuntamente dall'Università di Milano Bicocca e dall'Istituto Auxologico Italiano, ha infatti utilizzato come oggetto di studio gli operai impegnati nelle stazioni del Pavillon (a circa 2200 metri) e di Punta Helbronner, a oltre 3500 metri di quota.

Secondo gli studiosi, al giorno d'oggi sono ancora molto poche le conoscenze che abbiamo riguardo alle prestazioni ed alle reazioni del fisico umano a quote superiori ai 2000 metri, pertanto è necessario analizzare i dati provenienti da un monitoraggio di medio periodo di persone attive fisicamente, poste a quelle altitudini.

I lavoratori saranno studiati sia a livello del mare che in quota, concentrandosi soprattutto su eventuali effetti dell'altitudine sull'apparato cardiorespiratorio e dell'orecchio interno.  

Corvatsch Gruppi

 

 

 

 

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal:

 


Save
Cookies user prefences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Info estese
www.saliinvetta.com