Valfurva: donato un defibrillatore al Rifugio Pizzini

E' stato un gesto molto bello e pieno di significato quello messo in opera dagli organizzatori del Memorial Chicco Longo, manifestazione avvenuta in Val Cedec (Valfurva) in memoria del finanziere morto alcuni anni fa a causa di un malore mentre svolgeva defibrillatore rifugio pizziniun'esercitazione in montagna.

I fondi raccolti durante l'evento, a cui hanno partecipato numerose persone, spinte sia dalla passione per la montagna che dalla semplice umanità, hanno permesso di acquistare un defibrillatore da posizionare al Rifugio Pizzini, a circa 2800 metri di quota, sotto ai ghiacciai del Cevedale. La presenza di un defibrillatore (DAE in gergo tecnico) in una zona così isolata, risulta di vitale importanza in quanto, in caso di arresto cardiaco, ogni minuto che passa senza che vengano applicate le funzioni di supporto alla vita (il cosiddetto BLS), i danni permanenti al cervello della vittima aumentano in maniera esponenziale, arrivando fino alla morte. Per questo motivo i gestori del rifugio Pizzini ed i loro collaboratori sono stati anche formati dalla Croce Rossa locale fino all'ottenimento del diploma PAD (Public Acces Defribillation). 

Bisogna rendersi conto che in montagna il pericolo non dipende solo dall'infortunio o dalla caduta, ma in zone spesso isolate dove la copertura dei cellulari è scarsa, in caso di malore risulta fondamentale il corretto supporto alle funzioni vitali e, se necessaria, la defibrillazione precoce.

Il progetto portato avanti in Val Cedec è stato guardato con ammirazione da molte altre comunità alpine, sperando che diventi un ottimo esempio da seguire anche in altre valli.

Rifugio Diavolezza

 

 

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: