Ghiacciai altoatesini: bilancio glaciologico molto negativo nel 2015

E’ stato reso noto pubblicamente da parte dell’Università di Innsbruck e dell’Comitato Glaciologico Italiano il risultato di uno studio sulla Bilancio glaciologico Alto Adigevariazione di massa glaciale in Alto Adige durante l’anno idrologico 2014/2015.

Quello che ne deriva è una forte perdita di massa, in particolare sulle fronti e alle quote medio basse, dovuta principalmente alle temperature elevate che hanno caratterizzato l’estate appena trascorsa, eccezion fatta per settembre. Tuttavia, le abbondanti nevicate primaverili e alcuni episodi nevosi nell’ultimo mese hanno permesso di rimanere ben lontani dalla performance negativa dell’anno 2002/2003.

Risultati leggermente positivi per i ghiacciai di confine che, a differenza di quelli del massiccio dell’Ortles, hanno potuto beneficiare di nevicate più frequenti ed importanti, soprattutto alle alte quote. Gli studiosi che hanno presentato questo studio, hanno poi illustrato quattro diversi modelli previsionali dell’andamento glaciologico per i prossimi anni, i quali sono in linea generale concordi su una costante riduzione delle masse nivali, ad eccezione di alcune annate che potranno rivelarsi favorevoli, rendendo disponibile nel breve e medio termine sempre maggiori quantità di acqua per i corsi d’acqua.

Situazione questa che andrà poi verso una sostanziale riduzione delle masse glaciali alle quote medio-basse, portando nel lungo periodo difficoltà di irrigazione alle pianure e scarso approvigionamento d'acqua durante i periodi di siccità.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: