Andalo (Tn), speleologo estratto vivo a 50 metri di profondità

SoccorsiPer fortuna solamente un grande spavento quello accaduto a uno speleologo di 59anni originario di Trento, l'uomo stava esplorando una cavità, una grotta sub-orizzontale, meglio conosciuta come Bus dell’Orca ad Andalo (Tn).

L'uomo fortunatamente non era solo, ed in seguito ad un'accidentale caduta sarebbe scivolato e lamentando successivamente dei forti dolori alla schiena che lo lasciavano impossibilitato ai movimenti. I compagni dopo aver individuato il punto preciso nel quale si trovava il compagno hanno allertato i soccorsi, sul posto è intervenute le squadre del Soccorso speleologico della VI Delegazione Veneto-Trentino Alto Adige.

La squadra ha così individuato l'uomo che è stato poi recuperato imbarellato e trasportato all’uscita della grotta, preso in carico dall’elicottero e accompagnato all’ospedale di Trento per i controlli del caso.

L'uomo è fuori sospetto ma con un sospetto trauma alla milza.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: