Tentano un'escursione in Valmalenco e sono costretti a chiamare il Soccorso Alpino, denunciati dalle autorità

cnsass

 

Un gruppo di tre escursionisti di Milano, ha pensato bene nella giornata di oggi di recarsi in Valmalenco per una scampagnata nei boschi.

Non curanti del Decreto attualmente in atto, che vieta assolutamente gli spostamenti non necessari al di fuori del proprio Comune, il gruppo si è recato in Montagna per compiere una tranquilla escursione.

 

Purtroppo uno di essi è scivolato in dirupo compiendo una brutta caduta.

Gli altri due, impossibilitati a soccorrerlo autonomamente, si sono affidati al Soccorso Alpino effettuando una chiamata di Emergenza.

Dopo una breve ricerca il gruppo è stato individuato e recuperato dai militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza intervenuti insieme ai tecnici del Soccorso alpino.

 

Gli escursionisti si trovavano nei boschi del territorio comunale di Spriana in Valmalenco (So).

Attualmente sono stati tutti e 3 denunciati per violazione delle misure di contenimento del Coronavirus.

 

Ricordiamo e raccomandiamo il divieto assoluto di compiere qualsiasi attività in Montagna.

Al fine di contenere il più possibile la diffusione del Coronavirus gli spostamenti al di fuori del proprio comune di residenza sono vietati, fatta eccezione per esigenze di Salute o Lavorative (occorre esibire il foglio di Autocertificazione compilato).

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: