Positivo al Covid19 si reca ad arrampicare. Cade e si fa male. I soccorritori vengono messi in quarantena

 

cnsass

 

Un 41enne residente ad Ascoli Piceno é stato denunciato dalla Questura per aver violato la quarantena ed essersi recato ad arrampicare.

 

L'uomo si era infatti recato in Montagna, violando la quarantena, con l'intento di compiere una scalata; purtroppo durante la salita sarebbe scivolato cadendo per alcuni metri e provocandosi una frattura ad un arto.

Sul posto sono dovuti intervenire una squadra di vigili del fuoco, Soccorso Alpino e sanitari del 118, che lo hanno trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Mazzoni di Ascoli.

 

Dopo i primi controlli é emerso peró che l'uomo si trovava in quarantena a seguito di un tampone risultato positivo (con elevata carica virale)

I soccorritori sono stati pertanto sottoposti al tampone e posti in isolamento fiduciario. Il climber è invece stato denunciato ai sensi dell’art. 1 comma 6 del Dl 33/2020 in relazione al testo unico delle leggi sanitarie che prevede l’arresto da 3 a 18 mesi, con ammenda da 500 a 5mila euro.

Rifugio Diavolezza

 

 

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: