La valanga di Galtür

valanga galtur

 

Il piccolo centro di Galtür, nella Paznauntal, nel cuore della regione dell'Arlberg in Austria conta circa 700 abitanti, il piccolo centro ha una forte tradizione di Stazione Sciistica per aver anche ospitato alcune tappe della Coppa Europa di Sci.

Nonostante questo la sua fama non è mai stata al centro dell'attenzione dei media, essendo ben più rinomata ed attraente la vicina Ischgl, con i suoi chilometri di piste e i suoi locali notturni.

 

I ritmi di vita della piccola cittadina sono rimasti tranquilli fino ad un ormai lontano 23 febbraio del 1999, giorno in cui nel villaggio tirolese si verificò la più grande tragedia alpina degli ultimi trent'anni.

Nelle settimane precedenti, una serie di perturbazioni provenienti sia dall'Atlantico che dal Nord Europa avevano favorito accumuli nevosi pressochè eccezionali nella zona, che già nella normalità risulta tra le più nevose delle Alpi: in alcuni punti si erano registrati oltre 4 metri di neve al suolo; le continue precipitazioni avevano inoltre impedito il naturale distacco di slavine che avrebbero potuto alleggerire i pendii.

Nel pomeriggio del 23 gennaio, vero le ore 16.00, un'enorme massa nevosa si staccò da una delle cime circondanti il paese, dando origine ad una valanga di dimensioni apocalittiche che ad una velocità di oltre 300km/h si diresse verso il paese, distruggendone buona parte in soli 50 secondi.

Gran parte delle abitazioni di Galtür furono sventrate e distrutte, comprese quelle situate nella cosiddetta "area verde", in linea teorica al riparo da ogni tipo di scarica.

La valanga di Galtür provocò 31 vittime oltre a decine di feriti,in totale rimasero seppellite ben 57 persone; al maxi intervento di soccorso parteciparono anche organizzazioni non austriache, in particolare intervennero anche elicotteri svizzeri, francesi tedeschi e dell'esercito statunitense

 

Attualmente per evitare nuove catastrofi è stato costruito un muro di protezione antivalanga lungo ben 345 mt. e alto 19 mt.

La valanga di Galtür finì per essere annoverata tra le più grandi tragedie alpine della seconda metà del ventesimo secolo dopo il disastro del Vajont.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: