La Cavalcata di Wolkenstein

Foto di www.seiser-alm.it

 

La Cavalcata i Oswald von Wolkenstein, in onore al poeta compositore e diplomatico tedesco nato in Val Pusteria nel 1377, è un importante appuntamento primaverile che riporta l'Alto Adige ai tempi dei tornei medievali, unendo rievocazione storica e folclore con paesaggi unici come quelli che solo la primavera altoatesina può offrire.

L'evento nasce nel 1983 per volontà di Hanspeter Demetz, che ha voluto dedicare la manifestazione al poeta medievale gardenese Oswald von Wolkenstein. Anche se Oswald non fu mai un appassionato di cavalli e tanto meno uno sportivo, l'idea di questo torneo nasce dalla volontà di ripercorrerei luoghi simbolo che hanno caratterizzato la sua vita.

 

La Cavalcata di Wolkenstein assume i veri caratteri di un torneo medievale: le squadre partecipanti, che sono in totale 36 ed ognuna compost da 4 cavallieri, in rappresentanza di varie località dell'intorno bolzanino, si sfidano in competizioni come la gara degli anelli, il labirinto o la cavalcata tra gli ostacoli.

I partecipanti sono vestiti con i costumi tradizionali dell'epoca, la manifestazione assume a questo punto ancora di più un valore storico e spettacolare, radunando appassionati e turisti da ogni parte del mondo

La squadra che realizza tutte le prove con il minor tempo possibile vince lo stendardo di Oswald von Wolkenstein. Le prove, che sono in totale 4 si celebrano ai piedi dello Sciliar nei luoghi che hanno segnato la vita del poeta e compositore e si compongono nel seguente ordine :

La partenza è fissata alla volta di Castel Forte a Ponte Gardena, luogo simbolo per Oswald von Wolkenstein che qui trascorse la sua infanzia.

Si passa successivamente a Colle a Castelrotto dove viene svolta la prova del passaggio degli anelli.

Il secondo torneo, quello de labirinto, viene eseguito a Matzlbödele a Siusi; superata questa prova si passa quindi al Laghetto di Fiè, dove i team dei cavalieri mettono alla prova la loro bravura durante il galoppo ad ostacoli.

La manifestazione si conclude infine con il celebre torneo delle porte, presso Castel Prösels

 

Il tutto avviene nelle sopracitate location, borghi antichi e veramente meravigliosi, dove i cavalieri agghindati con stupendi costumi d'epoca si sfidano per la conquista dello stendardo del menestrello, l'ambito premio della competizione; al termine delle sfide, la solenne premiazione a Castel Presule fra la pompa e lo sfarzo tipico del grande poeta e cantore lirico.

L'appuntamento con la tradizione medievale si ripete ogni anno intorno alla fine di maggio, e raccoglie spettatori e appassionati da tutta la regione e anche oltre.

Vi segnaliamo a questo indirizzo il sito Web ufficiale della manifestazione.

 

Rifugio Diavolezza

 

 

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: