itenfrderues
 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal:

 


Il Castel Baradello - Como

La torre del Castel Baradello

Il Castel Baradello sorge sull'omonimo monte Baradello, a 430 metri di quota, in posizione estremamente dominante su Como.

La posizione, panoramica ed elevata, fu scelta per motivi difensivi ed offre al visitatore un panorama su Como e sulle Montagne circostanti fino alla Pianura Padana.

In giornate perfettamente limpide si può tranquillamente scorgere Milano e perfino la catena degli Appennini.

 

La storia del sito risale a tempi molto antichi. Alcuni ricercatori della zona hanno effettuato ritrovamenti archeologici che risalgono addirittura all'epoca preromana ( IX Secolo a.C.). I ritrovamenti riguarderebbero diverse monete ed altri piccoli oggetti; la zona era infatti fin da subito adibita a funzione militare di controllo e segnalazione.

Durante la guerra decennale tra Como e Milano (1118-1127), Como venne assediata dalle forze milanese e bruciata, le sue mura vennero distrutte e anche il Baradello subì diversi danni.

Con l'arrivo di Federico Barbarossa Como venne ricostruita, anche il Baradello subì delle migliorie e venne restaurato (con un ampliamento della sue torre).

Nel 1335 venne rimaneggiato dai Visconti, il suo torrione venne così alzato (attualmente è ancora possibile vedere la giunzione tra la parte vecchia e nuova) e portato all'attuale altezza.

Purtroppo nel 1527 venne smantellato per impedire che cadesse nelle mani delle truppe francesi che in quel periodo invasero la Lombardia. Venne salvata solamente la torre.

Ridotto ormai ad un rudere passò più volte nelle mani di privati. Nel 1903 fu restaurato perchè pericolante. Durante il secondo conflitto mondiale (Agosto del 1943), tornò a svolgere per poco tempo la sua originaria funzione militare; ospitò infatti un plotone del 3° regimento Bersaglieri.

Ad oggi il Castel Baradello fa parte del Parco Regionale Naturale Spina Verde, con i suoi mille ettari di superficie tutelata. Il simbolo del Castel Baradello è stato scelto come logo del Parco.

 

Il Castello è visitabile su appuntamento o nelle giornate programmate con le visite guidate.

E' possibile visitare la Torre, alta circa 28 metri e perfettamente fedele a un tempo (manca solamente la merlatura).

La Torre è racchiusa all'interno di una serie di Mura che risalgono all'epoca Bizantina. Una seconda cinta muraria fu costruita nel periodo dell'innalzamento della torre, ma ormai di questo ampliamento non è rimasto quasi nulla.

Un tempo il complesso era arricchito da altre strutture quali la Cappella di San Nicolò, diverse cisterne per la raccolta dell'acqua piovana, un locale macina e forno e alcuni ambienti per l'alloggiamento di truppe. Questi spazi sono andati ormai completamente distrutti, restano solamente le fondazioni.

 

Attualmente sono possibili visite guidate alla Torre del Baradello tutti i giorni festivi ( da metà aprile a ottobre), la durata della visita è di circa 30 minuti (max 15 persone con orari dalle 10.00 alle 18.00) con un piccolo compenso di 5 euro per gli adulti (riduzioni per anziani e ragazzi). Vengono anche effettuate visite e passeggiate serali.

E' anche possibile effettuare visite private per scuole o comitive oppure "noleggiare" la location per eventi o serate

La Torre è disposta su due piani, al primo sono raccolti dei ritrovamenti avvenuti sul Baradello (monete e altri piccoli oggetti). Al Secondo piano sono visibili invece dei costumi d'epoca e alri oggetti.

La visita prosegue sulla cima della Torre, dove è possibile ammirare uno straordinario paesaggio a 360°.

Sul sito del Parco Spina Verde, disponibile a questo indirizzo, è possibile trovare ulteriori informazioni o iscriversi alle gite.

Torre del Castel Baradello - Primo piano

 Torre del Castel Baradello - Secondo piano

Panorama dalla Torre del Castel Baradello

Panorama dalla Torre del Castel Baradello

Panorama dal Baradello

Raggiungere il Baradello è molto semplice; la salita è da effettuarsi a Piedi, ma è un percorso semplice e panoramico adatto a tutti (Sentiero 10), l'itinerario può essere seguito consultando la Cartina Kompass nr. 91 - Lago di Como e Lago di Lugano.

Vi descriviamo il percorso :

Posteggiamo a Como in loc.Camerlata e più precisamente in Piazza Camerlata; qui sono disponibili diversi posteggi auto. Nei pressi dalla Piazza troviamo una stradina ciotolata con alcuni cartelli escursionistici e turistici da cui parte il nostro percorso (284 mt. Di quota)

Como loc. Camerlata, partenza del percorso

Risaliamo quindi senza nessun problema la strada, che sale a pendenza costante fino ad arrivare nei pressi di Parco Rimembranze (353 mt. Di quota).

Parco Rimembranze

Qui troviamo altri cartelli escursionistici che in indicano la Torre del Baradello a circa 15 minuti di cammino.

Proseguiamo quindi in leggera salita; la stradina, che ormai si è ridotta a sentiero, sale a tornanti nel bosco.

Raggiungiamo quindi la Baita Baradello gestita dagli "Amici del Baradello", dove è possibile ristorarsi e assaggiare prodotti tipici locali. Segnaliamo che eventualmente fino a questo punto è possibile salire in auto (attenzione all'ultimo pezzo, sterrato).

Nei pressi della Baita Baradello troviamo altri cartelli escursionistici

Troviamo nuovamente dei cartelli escursionistici, questa volta indicano il Castel Baradello a 5 minuti di cammino; prendiamo quindi la strada che sale nel bosco (possiamo ammirare già i ruderi delle strutture annesse al Castello, delle quali restano solo le fondamenta) e in pochi minuti raggiungiamo la base della Torre del Baradello a quota 432 mt.

Ruderi delle strutture antiche del Castel Baradello 

Segnaliamo un'altra salita (Sentiero 10b variante) sul versante Nord del Baradello, essa parte da Via Castel Baradello a Como ed è molto simile a quella da noi trattata


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn