Rifugio Murelli da Tosnacco (Co)

CARATTERISTICHE

Dislivello: 850 mt

Attrezzatura: Zaino con cibo-bevande e scarponi da trekking

Difficoltà: (?)

Tempo impiegato:  1 ora e 45

DESCRIZIONE

 

Oggi vi accompagneremo alla volta del bel Rifugio Murelli, una stupenda costruzione posta sulla Via dei Monti Lariani che un tempo era una ex caserma militare recuperata e ristrutturata dalla sezione del CAI nel 1977. Successivamente a causa di un disastroso incendio del 1998 fu poi ricompletamente riscostruita nel luglio 2007.

Dopo avervi brevente introdotto la storia di questo Rifugio possiamo spiegarne il percorso. Raggiungiamo il Comune di Tosnacco (350 mt.) inboccando la statale regina del Lago di Como e seguendo poi per Moltrasio.

Ci sono diversi spazi utili per posteggiare la macchina e il comune si trova immediatamente sopra la strada principale, facciamo attenzione ai parcheggi gialli in quanto sono destinati ai residenti.

Immediatamente seguiamo i cartelli che ci indicano il Rif. Bugone e attraversiamo il gruppo di case del paesino, imbocchiamo quindi la Via Bianchi e ci introduciamo su un ripido selciato lastricato. Questo tipo di pavimentazione non che la pendenza parecchio sostenuta del percorso ( circa 15 metri al minuto ) ci accompagneremo per buona parte del Trekking.

La ripida rampa iniziale

Consiglio nei mesi caldi di munirsi di cappellino e scorta di acqua per rinfrescarsi. Il sentiero si ripete sempre uguale alternado tornanti a lunghe rampe con pendenza costante, in questa prima parte costeggeremo anche una Via Crucis.

Dopo circa 30 minuti di salita si arriva ai Monti di Liscione (704 mt.) un gruppo di case isolate con un ottima visuale sul Lago di Como. Attraversiamo le vie interne e manteniamo sempre la destra e proseguiamo diritti, non facciamoci trarre in inganno da qualche sentiero che sale sulla sinistra.

Monti di Liscione

Da questo punto in poi la strada finalmente spiana un po, regalandoci un po di tregua a questa torrida e estenuante salita ! Proseguendo di questo passo raggiungeremo i Monti di Urio.

Il sentiero precedentemente lastricato man mano si trasforma in uno sterrato con pietre sparse, le pendenze che inizialmente sembravano aver preso una tregua riprendo a salire parecchio guadagnando circa 10metri al minuto. Ci introduciamo nel bosco dove la salita ci offre una piccola tregua, da questo punto in avanti le pendenze diminuiranno fino a diventare abbastanza pianeggianti.

Sentiero nei prati

Proseguendo ci lasceremo presto alle spalle il bosco e incroceremo finalmente la strada carrozzabile che percorre l'intera dorsale dal Monte Bisbino (da qui raggiungibile in circa 30 minuti) alla Valle d'Intelvi. Qui le pendenze spianano totalmente in quanto questa strada è percorribile dalle vetture fuoristrada normali.

Prendiamo la destra e dopo circa 10-15 minuti siamo di fronte al bellissimo Rifugio Murelli.


 

 

Il Rifugio fa parte del comune di Carate Urio, di seguito riportiamo qualche informazione utile per i clienti :

 

Il telefono dei gestori : KIKKA  338/3347335  335/8434493 , Eugenio 338 8241727 , Carlo 333 2133112

Numero posti letto : 24

Periodo apertura : Estiva e nei fine settimana

 

Riprendendo la strada carrozzabile di cui parlavo prima si raggiunge facilmente e comodamente il Rifugio Bugone .

La discesa si sviluppa sullo stesso sentiero, senza particolari problemi, facciamo attenzione in caso di pioggia al lastricato che potrebbe diventare parecchio scivoloso.


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: