Rifugio Vincino da Dosso Liro-Gravedona (Co)

CARATTERISTICHE

 

Dislivello: +410 mt. (dislivello positivo) -140 mt. (dislivello negativo)

Attrezzatura: Scarpe da escursionismo, zaino con cibo non essendoci Rifugi con servizio bar e cucina nella zona

 

Difficoltà: (?)

Tempo impiegato: 2.30 Ore

DESCRIZIONE

 

 

Oggi vi portiamo al Rifugio Vincino, una struttura posta nella Valle del Liro a quota di 1160 mt. Il dislivello dal punto di inizio all'arrivo è molto modesto, però ci sono dei sali e scendi abbastanza marcati, quindi abbiamo riportato sopra l'escursione totale di dislivello positivo e di quello negativo.

La struttura è chiusa e non custodita, per accedervi è necessario richiedere le chiavi presso il Comune di Consiglio di Rumo (Via don Pietro Pedroli, 2 - tel. 0344 81265) ; l' ufficio è aperto tutti i giorni e anche il sabato mattina, conviene in ogni caso informarsi qualche giorno prima per l'effettiva disponibilità.

Lasciamo la strada statale di Gravedona (Co) e, non appena incontriamo sulla destra dei cartelli stradali che indicano Dosso Liro, la strada inizia a salire a tornanti. Dobbiamo sempre seguire la nostra indicazione. Giunti nella piccola piazzetta del paese dobbiamo superarla e salire ( la strada è sempre quella non ci sono più diramazioni), iniziano quindi una serie di tornanti in salita che ci fanno guadagnare parecchio dislivello. Non appena giungiamo alla fine di questa strada asfaltata alla nostra destra troviamo degli allestimenti per feste ( Sagre alpine) posteggiamo nello slargo di fronte. Ci troviamo ora a Pian delle Castagne ( 890 mt.) , dove qualche decina di metri più in là iniziano i primi cartelli escursionistici.

Allestimenti per Sagre presso Pian delle Castagne

Inizio della camminata presso Pian delle Castagne

Primi cartelli escursionistici

Dopo aver seguto la direzione dei cartelli lasciamo la strada semiasaltata per entrare in un comodissimo sterrato, largo e perfettamente pianeggiante. Questo tratto volendo può essere affrontato anche da qualche Jeep 4x4. Poco più avanti nuovamente troviamo dei cartelli escursionistici che ci confermano la direzione che stiamo seguendo ( l'unica disponibile). Nel frattempo godiamoci i paesaggi, siamo nel cuore della Valle del Liro.

Il discorso cambia alla visione di un gruppo di case ( alleghiamo immagine sotto) , questo piccolo centro abitato è Borgiana. Prestiamo attenzione ai cartelli segnaleteci, per la precisione su un'albero a lato strada è indicato il "Rifugio Vincino sentiero 4" con una direzione che si addentra parallelamente alla carrozzabile a prima vista poco invitante e corretta, non dobbiamo invece sbagliare, la direzione è proprio questa e dobbiamo lasciare la strada attraversando un prato erboso.

Borgiana

Indicazioni per i prati

Il tracciato diventa a tratti molto stretto, in alcuni punti la vegetazione ( felci e altri arbusti bassi) diventano parecchio fastidiosi ostacolando il tracciato. Le pendenze sono sempre pianeggianti, e dopo circa 15/20 minuti raggiungiamo un gruppo di baite/case di pietra, qui troviamo le indicazioni ( a freccia gialla) per il nostro Rifugio, la direzione è sempre quella e non ci sono varianti.

Prime baite

Lasciando i prati a questo punto entriamo nel bosco, qui il dislivello generale sarà pressochè quello della quota di partenza ( circa 900 metri) ma sono presenti diversi sali e scendi continui. Facciamo anche attenzione ai tantissimi piccoli corsi d'acqua per non scivolare.

Il primo Bosco

Terminato il primo tratto nel bosco, molto breve, dopo poche decine di minuti nuovamente ci portiamo ad attraversare dei prati, questa volta però un pochino meno fitti e più semplici. Di nuovo però ci addentriamo nel bosco, questa volta leggermente più fitto ed iniziamo anche a perdere quota dirigendoci verso la parte bassa della valle.

Attraversamento del fiume

A tratti il bosco diventerà più o meno rado ritornando in certi punti di prati e campi aperti. Da qui si riapre la visuale sui monti circostanti e possiamo già vedere di fronte a noi il Rifugio Vincino, posizionato dall'alltro versante della montagna. Qui sotto inseriamo una immagine del Rifugio visto in lontananza.

La struttura più a monte è il Rifugio Vincino

Scendiamo ancora di quota e siamo sempre più vicini al corso d'acqua principale che attraversa la valle nel punto più basso, qui la visuale sul fiume è stupenda e si creano anche dei giochi d'acqua e cascatelle. Troviamo un ponte di cemento e pietra molto grande, lo attraversiamo ( siamo dalla parte opposta del versante) ed ora iniziamo a guadagnare quota.

La strada prende a risalire a tornanti, anche abbastanza ripidi, dove pian piano riprendiamo la quota persa e risaliamo il nuovo versante della montagna.

Terminato il bosco la visuale si apre nuovamente, e raggiungiamo una serie di prati/giardini molto ben curati, qui ci troviamo nei pressi di "Baite Piazza" a quota di circa 998 mt.

Attraversiamo trasversalmente il prato e raggiungiamo l'agglomerato di case, qui la location è veramente splendida, le costruzioni sono ben curate e arredate, tutte realizzate in pietra. E' un piccolo agglomerato molto carino che merita certamente una sosta.

Baite Piazza - 998 mt.

Sul lato dell'ultima casa troviamo un cartello indicativo con il nome del nostro Rifugio ( visibile qui sopra) , seguiamo le indicazioni del cartello e ci introduciamo in un prato sopra alle case. Purtroppo qui le tracce sembrano svanire nel nulla, per colpa delle continue lavorazioni nei prati. In ogni caso sopra di noi vediamo un'altro piccolo agglomerato di baite, lo raggiungiamo in linea retta tagliando nel prato ( si tratta di un centinaio di metri).

Passiamo tra le case e nei pressi di un lavatoio troviamo a lato di esso un sentiero che riprende a salire. Questa è la direzione corretta, infatti dopo neanche una ventina di metri ritroviamo dei segnavia di colore giallo e un cartello escursionistico.

Il sentiero prende a salire ancora bruscamente, il fondo del tracciato diventa a ciotoli ben disposti come se fosse una scalinata. Raggiungiamo un'altro gruppo di Baite e Case, qui ci troviamo a baite Vincino, poco sopra di noi sorge il nostro Rifugio.

Baite Vincino

Passiamo tra le baite e sul muro di una di esse troviamo nuovamente dei cartelli indicativi. Il sentiero prende a stabilizzarsi in piano e veniamo introdotti dopo pochi minuti in un bosco/pineta. Qui il paesaggio è molto bello e i segnavia sono presenti in abbondanza. Dopo qualche tornante in salita guadagnamo nuovamente del dislivello. Alla fine del bosco quando il panorama si apre appare di fronte a noi il Rifugio Vincino a quota 1160 mt.

Ultimo tratto nel Bosco

Rifugio Vincino - 1160 mt.

Ripeto che la struttura è chiusa, per accedervi occorre richiedere le chiavi presso il Comune di Consiglio di Rumo (Via don Pietro Pedroli, 2 - tel. 0344 81265). L'ufficio è aperto tutti i giorni e anche il sabato mattina, conviene in ogni caso informarsi qualche giorno prima per l'effettiva disponibilità.

Per la discesa ripercorremo senza troppe difficoltà lo stesso sentiero dell'andata.

 

Ecco anche Il VideoTrekking , dove potrete vedere passo passo la nostra escursione :

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: