itenfrderues

Rifugio Zar Senni da Alagna Valsesia (Vc), attraverso i Villaggi Walser della Val d'Otro

 

CARATTERISTICHE:

 

Dislivello: 650 mt.

Attrezzatura: Zaino e scarponi da escursionismo semplice

Difficoltà:  (?)

Tempo impiegato: 1.20 ore per raggiungere il Rifugio, altri 50 minuti per esplorare i Villaggi

 

DESCRIZIONE:

 

La Val d'Otro, è una bellissima vallata che si stacca lateralmente alla principale Valsesia all'altezza del Comune di Alagna Valsesia (Vc).

La Valle è diventata famosa nel tempo per la presenza di una serie di Villaggi Walser, i quali la colonizzarono in tempi molto antichi (a partire dal XIII secolo).

I Villaggi che scopriremo sono: Follu (1664 mt.), Dorf (1640 mt.), Scarpia (1730 mt.) e Pianmisura (1782 mt.); l'escursione è resa ancora più interessante per la presenza del Rifugio Zar Senni (1664 mt.) situato nel primo Villaggio di Follu, il quale offre un ottimo punto di appoggio !

Villaggio Follu in Val d'Otro vista dal Drone 

Punto di partenza della nostra escursione è Alagna Valsesia (Vc); raggiungibile con l'autostrada A4 uscita Romagnano Ghemme, da qui si risale la Valsesia con la SS 299 fino ad Alagna (l'ultimo centro della Valle)

Abbiamo effettuato questa escursione con il Cai di Carate Bza (gruppo escursionismo), nel nostro caso abbiamo posteggiato il Pullman nel gigantesco piazzale lungo la SS299 prima del Comune, posteggio ottimo anche per le vostre vetture.

Ci dirigiamo in direzione Sud fino a imboccare la prima Via alla nostra destra (direzione centro di Alagna), percorriamo la Via principale del centro fino a proseguire in Via Walser (immagine qui sotto).

Posteggio per Pullman e Vetture ad Alagna Valsesia (Vc)

Risaliamo la Via dei Walser mantenendoci sulla sinistra 

Raggiunta la Via la percorriamo in leggera salita su fondo perfettamente asfaltato, mantenendoci sempre sulla sinistra.

Camminiamo nel bosco fino ad incontrare un chiarissimo cartello in legno che indica : "Vallone d'Otro e Rifugio Zar Senni", abbandoniamo quindi la strada asfaltata e saliamo sul sentiero.

Cartelli escursionistici in Legno, prendiamo questa direzione 

Il Sentiero parte con una serie di gradoni in pietra (nel primo tratto a pendenza costante quasi pianeggiante) totalmente immersi nel bosco.

Proseguiamo sempre diritti fino ad incontrare un grande pannello informativo sulla Valle d'Otro e alcuni cartelli escursionistici. Il cartello indica il Sentiero Numero 3, che è la nostra direzione, lasciamo quindi la strada e svoltiamo in salita come indicato.

Pannello sulla Val d'Otro e sentiero nr. 3

Sentiero che prosegue a gradoni... 

Proseguiamo sempre su ampi gradoni in pietra, questa volta però le pendenze aumentano e guadagniamo dislivello.

Con una serie di tornanti saliamo di quota fino a "stabilizzarci" a pendenza costante nel bosco. Il sentiero è solamente uno (fino a questo punto) ed inoltre è ottimamente segnalato, impossibile sbagliare.

Tratto pianeggiante... 

Risaliamo a tornanti tra i pini

Con una serie di tornanti, a pendenza costante abbastanza sostenuta, guadagniamo dislivello in un bosco di pini.

Continuiamo a camminare fino a raggiungere una grande fontana dove sgorga acqua fresca, una targhetta indica anche " Pista Camoscetta Belvedere Otro Alagna".

In questo punto il percorso si divide, davanti prosegue il Sentiero 3a, a destra in salita nel bosco il Sentiero 3b. Entrambe le scelte andrebbero bene (tutte e due portano al Rifugio Zar Senni), ma la variante 3a è più lunga e panoramica, mentre il Sentiero 3b permette di guadagnare tempo e di visitare una miniera, optiamo quindi per questa seconda opzione.

Svoltiamo quindi a destra, in salita nel bosco seguendo il Sentiero 3b.

Deviazione per il Sentiero 3b, prendere la destra in salita 

Proseguiamo sempre con le medesime caratteristiche di percorso immersi nel bosco, costeggiamo anche un gigantesco masso su cui è possibile leggere : Sasso della Madonna e una preghiera.

Costeggiamo il masso e avanziamo con il nostro percorso.

Sasso della Madona 

Poco più avanti incontriamo un Cartello informativo che indica delle vicine Miniere di Manganese.

Svoltiamo a destra prendendo questa deviazione (che poi si ricongiungerà sul nostro sentiero principale), la prima struttura che incontriamo sono dei ruderi sull'antica funicolare che permetteva il trasporto del materiale a valle, più avanti incontriamo l'accesso alla Miniera vera e propria.

Un cartello indica anche il divieto di entrare senza una Guida, quindi ci limitiamo a visitarle dall'esterno.

Seguiamo il percorso passando vicino ad alcune grotte con acqua limpidissima, dopo di che una ripida scalinata ci riporta sul Sentiero 3 principale che avevamo abbandonato.

Deviazione alle Miniere di Manganese

Ingresso alla Miniera 

Manca veramente poco, dopo pochi minuti usciamo dalla linea del bosco e davanti a noi si apre maestosa e luminosissima la Valle d'Otro.

Iniziamo a scorgere le prime costruzioni Walser, abbiamo infatti raggiunto Follu (1664 mt.) che è il primo Villaggio della Valle.

Follu è il più grande tra i villaggi che visiteremo, ospita anche una bellissima Chiesetta Seicentesca con facciata affrescata.

Superata la chiesetta incontriamo anche il nostro Rifugio Zar Senni (1664 mt.), ottima base d'appoggio per scoprire anche gli altri piccoli e vicini Villaggi.

Villaggio di Follu - Val d'DOtro

Chiesetta seicentesca restaurata, Villaggio di Follu

Rifugio Zar Senni - 1664 mt 

Costeggiato il Rifugio proseguiamo in leggera salita tra i prati (unica direzione), dopo qualche minuto raggiungiamo Dorf (1640 mt.), caratteristico Villaggio Walser dove è possibile vedere l'antico forno per il pane.

Villaggio Dorf - Valle d'Otro 

Continuiamo ancora fino a raggiungere il graziosissimo Villaggio di Scarpia (1730 mt.) con alcune costruzioni Walser veramente spettacolari e dotate di un terrapieno raccordato ai tetti per difesa dalle valanghe.

Villaggio Scarpia - Valle d'Otro 

Seguiamo il sentiero fino a Pianmisura (1782 mt.), l'ultimo bellissimo Villaggio della Val d'Otro.

Alcune capre incontrare lungo il sentiero a Pianmisura

Villaggio Pianmisura inferiore - Valle d'Otro

Villaggio Pianmisura superiore - Valle d'Otro 

Qui termina ufficialmente il nostro itinerario, la Via del ritorno si sviluppa sugli stessi passi dell'andata. Attraverseremo di nuovo tutti i Villaggi fino al Rifugio Zar Senni (Villaggio Follu) e da qui con il sentiero nr. 3 fino ad Alagna Valsesia (Vc).

 

Scoprite tutta la nostra escursione con il fantastico Videotrekking, nel finale è presente anche una ripresa aerea con il Drone:


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami
 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: