Val San Nicolò e Lagusel

CARATTERISTICHE

Dislivello: 550 mt

Attrezzatura: Scarpe da escursionismo

Difficoltà:  (?)

Tempo impiegato: 2 Ore

DESCRIZIONE

Il Lagusel è un piccolo lago immerso nei verdi prati che dalla splendida Val San Nicolò risalgono verso le aspre creste di Costabella e Cima Uomo, teatro di tragiche vicende durante la Prima Guerra Mondiale. Uno dei percorsi più belli e panoramici per raggiungerlo è quello che inizia dal parcheggio della Val san Nicolò (a pagamento, obbligatorio lasciare qui l'auto). Siamo a 1714 metri di altitudine e di fronte a noi si estende la verde vallata che culmina con la cima appuntita del Col Ombert (2670m). Attraversato il parcheggio, entriamo nel bosco sul lato sinistro orografico della valle e, salendo pochi metri tra la vegetazione (si possono trovare varie tracce), incrociamo la "Strada dei Rusci", un'ampia carrozzabile che proviene dai boschi di Buffaure e si inoltra in Val San Nicolò. Ci incamminiamo su pendenze molto dolci, alternate ad alcuni saliscendi, e continuiamo nel bosco per circa quaranta minuti. Raggiunta una deviazione sulla destra che indica il Lagusel, proseguiamo dritto: si tratta della variante più diretta e meno panoramica per raggiungere la nostra meta.

La Val San Nicolò dal parcheggio

Strada dei Rusci

Ad una seconda deviazione (1886m), imbocchiamo il sentiero ben segnato sulla destra che, con una rampa nei prati, si inoltra nel bosco e sale con pendenze notevoli per circa una decina di minuti. Raggiungiamo una vecchia baita in località Pecol (2100m), dove il sentiero sembra perdersi nei prati per poi ricomparire sotto forma di traccia. Ora il panorama sulla Val san Nicolò e sulla Marmolada inizia a farsi decisamente notevole. Proseguiamo sempre in salita, superiamo gli ultimi alberi e usciamo sui prati sommitali della Palacia. In seguito a vari smottamenti, il sentiero originario, ben visibile sulla destra, è stato sostituito da un nuovo percorso che risale con ripidi ma costanti tornanti una valletta, fino a sbucare nei pressi della Sella Palacia (2259m). Da qui, oltre al panorama già descritto, si apre una splendida vista anche sui Sassi delle Undici e delle Dodici, nonché sul Catinaccio e sul Latemar in lontananza.

La Val san Nicolò dalla Sella Palacia

Il Catinaccio dalla Sella Palacia

Camminiamo ora in leggera discesa in un ambiente molto bello, dove i verdi pascoli lasciano spazio sulla sinistra ai ghiaioni che risalgono verso le Creste di Costabella. In circa quindici minuti di saliscendi raggiungiamo un bivio, nei pressi di una baita, alla Forcella del Piéf (2185m): deviamo a destra sul sentiero 640 che scende piuttosto ripido tra i prati, rientrando nel bosco, ed in circa dieci minuti raggiungiamo la verde conca del Lagusel (2080m), piccolo specchio d'acqua nel quale le imponenti cime circostanti si specchiano creando effetti meravigliosi. Da qui, ritornando alla Forcella del Piéf, è possibile scendere con comodo sentiero in Val Monzoni.

 La baita presso la Forcella del Piéf

Sentiero in discesa per il Lagusel

Il Lagusel

Punta del Ort

 

Ed ecco il Video completo della salita ! Buona visione :

 


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: