Forcella Pana (Bz)

La Forcella di Pana, ai piedi delle ripide pareti delle Odle, è uno dei valichi che collegano i pascoli del Seceda, in Val Gardena, con la val di Funes; mentre il suo versante meridionale, quello gardenese appunto, si presenza molto dolce e verdeggiante, la parte nord è invece molto aspra ed impervia, precipitando ripida tra rocce e canali sui boschi della val di Funes. Da Selva di Val Gardena si raggiunge il Rifugio Firenze (2037m) tramite la comoda telecabina del Col Raiser oppure a piedi, come descritto nell'itinerario Rifugio Firenze. Dietro il rifugio si seguono le indicazioni per la Furcela da l'Ega e il Sass Maor, imboccando il sentiero n° 13 che risale i pascoli di Cisles con alcuni tornanti e pendenze molto dolci. Dopo circa un quarto d'ora giungiamo ad un bivio: lasciamo il sentiero che a destra prosegue verso la Furcella da l'Ega e iniziamo a salire sulla sinistra: la pendenza aumenta leggermente, il fondo si fa più sassoso ma il tutto rimane comunque molto tranquillo. Risaliamo così una collina per poi girarle intorno e portarci sul fondo di una valletta piena di grossi massi. Ad un ulteriore bivio teniamo sempre la sinistra ed superiamo i massi con alcuni saliscendi sempre ben segnalati. Raggiungiamo così un bellissimo pascolo dove sorge la piccola Baita Pieralongia (2297m), che prende il nome da un'enorme roccia di forma ovale situata a pochi metri di distanza; qui è possibile gustare alcune prelibatezze del luogo e bere un bel bicchiere di latte non pastorizzato, appena munto dalle mucche dell'alpeggio. Proseguiamo ora in leggera salita sempre sullo stesso sentiero, superiamo un colle e scendiamo in un'altra valletta, ormai in vista degli ampi prati del Seceda. Raggiungo un bivio, proseguiamo dritto lungo il sentiero 2b che inizia a salire con alcuni gradoni. Il tracciato si restringe, la pendenza aumenta e con qualche tornante ben tracciato prendiamo rapidamente quota, raggiungendo con un po' di fatica finalmente i 2490 metri della Forcella Pana, da cui si apre uno stupendo panorama sulla retrostante Val di Funes. Da qui è possibile proseguire in piano fino al rifugio Seceda, per poi ritornare al rifugio Firenze attraverso la carrozzabile per il Col Raiser.

Rifugio Firenze

Il sentiero 13b che risale verso le Odle

Scorcio sul Sassolungo

Baita Pieralongia

Ripida salita verso la Forcella Pana

Panorama sulla Val di Funes da Forcella Pana


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: