Passo Lusia (Tn)

Il Passo Lusia è una panoramica sella erbosa che collega la Valle di San Pellegrino con quella di Bellamonte, e durante la stagione invernale si trova nel centro del comprensorio sciistico Lusia-Bellamonte. Punto di partenza per la salita è Ronchi, frazione di Moena (1360m), nei pressi della stazione delle telecabine Lusia. Imbocchiamo la strada sterrata di fronte all'impianto ed iniziamo a salire in maniera abbastanza decisa; incrociamo un'altra strada da destra e continuiamo la salita. Dopo dieci minuti un nuovo bivio, manteniamo la sinistra e procediamo nell'ascesa in mezzo al bosco. La pendenza non è eccessiva ma sempre costante, senza tratti in cui è possibile riprendere fiato. Dopo circa mezz'ora arriviamo ad un bivio: volendo potremmo prendere la strada di sinistra che, passando dal Rifugio Rezila (1761m) raggiunge il Passo Lusia in circa un'ora; tuttavia prendiamo la strada a destra seguendo le indicazioni per il Rifugio Valbona, un percorso decisamente più panoramico anche se più impegnativo. La salita prosegue per circa altri venti minuti, fino a raggiungere il Rifugio Valbona (1770m), nei pressi della stazione a monte della telecabina, da cui si gode d un bellissimo panorama sulla bassa Val di Fassa, sul Catinaccio e sul Pesmeda. Proseguiamo in direzione sud seguendo le indicazioni per la Forcela del Pozil, la carrozzabile riprende a salire passando attraverso la Malga Poza e poi risalendo quella che d'inverno è una pista da sci. Dopo circa dieci minuti abbandoniamo la carrozzabile e prendiamo un sentiero sulla sinistra che pare perdersi nell'erba (indicazioni per Passo Lusia). La traccia attraversa in piano un pendio fiorito ed entra nel bosco, dove si restringe ed inizia a salire. Dopo qualche minuto il tracciato torna pianeggiante e si addentra nel bosco, fino a sfociare dopo breve in un bellissimo prato, proprio sotto la linea dell'impianto che sale a Le Cune. Attraversata la radura, si rientra nel bosco; a questo punto è necessario fare un po' di attenzione in quanto il sentiero si fa piuttosto stretto e il fondo è spesso reso difficoltoso da radici o tronchi di alberi caduti; si tratta di un percorso non molto frequentato, quindi è probabile che le condizioni del tracciato non siano sempre ottimali. Si prosegue così per circa mezz'ora con continui saliscendi, mentre il bosco alla nostra sinistra precipita ripido verso fondovalle. Usciamo quindi dal bosco e riprendiamo a salire con pendenza dolce per circa dieci minuti, finché sbuchiamo sulla carrozzabile proveniente dal Rifugio Rezila. Prendiamo a sinistra e dopo pochi metri raggiungiamo il Passo Lusia (2055m), dove si trova l'omonimo rifugio.

Le Cune dal Rifugio Valbona

La carrozzabile che sale verso lCima Poze

Il bivio per il Passo Lusia

Prati in fiore all'Alpe Lusia

Panorama verso le cime di Costabella

Il sentiero che entra nel bosco

Rifugio Lusia


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: