Traversata del Passo Ombretta

La traversata del Passo Ombretta è un impegnativo itinerario escursionistico che mette in collegamento l’Alta Val di Fassa con la Valle del Cordevole; non essendo possibile compiere un giro ad anello, è necessario organizzarsi per il rientro tramite autostop o autobus. Si parte dalla stazione a valle della funivia Ciampac di Alba di Canazei (1480m). In fondo al parcheggio imbocchiamo la carrozzabile seguendo le indicazioni per la Val Contrin. Una comoda strada che alterna pendenze impegnative, soprattutto nella prima parte, a tratti molto dolci, ci conduce in circa trenta minuti alla baita Locia Contrin (1736m). Da qui si entra nella stupenda Val Contrin, che attraversiamo attraverso una comoda strada carrozzabile in leggera pendenza, tra le pareti del Colac a ovest e del Vernel a sinistra. Dopo circa venti minuti si attraversa il fiume ed in breve si raggiunge il Rifugio Cianci. Continuiamo lungo la carrozzabile che ora si fa particolarmente ripida, inerpicandosi con alcuni tornanti nel bosco, fino a raggiungere il Rifugio Contrin (2050m). Sul retro del rifugio, seguendo le indicazioni, ci inoltriamo lungo i verdi prati cosparsi di rocce della Val Rosalia; dopo pochi minuti il sentiero si fa evidente e, inizialmente con pendenze dolci, risale sinuoso tra le ghiaie. Raggiunta la bastionata alla base del Sasso Vernale, la pendenza aumenta e il sentiero risale con regolari tornanti tra le pareti rocciose.

La Val Rosalia dal Rifugio Contrin

Rifugio Contrin

La bastionata della Val Rosalia

Il sentiero della Val Rosalia

Dopo circa mezz’ora di salita raggiungiamo un bivio segnalato: ignoriamo il sentiero a sinistra che conduce alla Forcella Marmolada e proseguiamo dritto. Attraversiamo una valletta percorrendone il versante sinistro, a ridosso delle rocce, fino a raggiungere con una ripida rampa un altro valloncello. Percorriamo tutto il versante settentrionale si ghiaie fino ad una targa commemorativa di un incidente aereo; da qui la pendenza si fa maggiore, ma siamo ormai in vista del passo: qualche ripido tornante su erba e finalmente raggiungiamo i 2700 metri del Passo Ombretta.

Panorama sul Col Ombert e la Val Contrin

Panorama sulla Val Contrin

I ghiaione terminale del Passo Ombretta

Passo Ombretta

Da qui possiamo vedere in vetta alla parete sud la stazione di arrivo della funivia di Punta Rocca, sulla Marmolada, mentre sul versante opposto in pochi minuti possiamo raggiungere il bivacco Dal Bianco. Iniziamo ora la discesa sul versante opposto: inizialmente ci aspetta un ripido ghiaione, sul quale spesso si confondono diverse tracce; quella principale rimane sul versante destro, a ridosso delle rocce, e scende ripida con strette serpentine fino al fondo della valletta sottostante, dove la pendenza si fa più dolce e ci si dirige con un rettilineo verso i prati. Ci ritroviamo ora in un bellissimo prato costellato di roccioni, tra i quali il sentiero si snoda con comodi tornanti; pian piano ci si inoltra in un bosco di pini mughi, dove la pendenza si fa a tratti maggiore e ci ritroviamo all’improvviso a ridosso del Rifugio Onorio Falier (2074m).

Inizio della discesa sul versante Veneto

Rifugio Falier

La Valle Ombretta dal Rifugio Falier

Da questo splendido punto panoramico sulla Valle Ombretta, imbocchiamo il sentiero che si dirige evidente verso est; si percorre un lungo traverso, a tratti nel bosco, fino a raggiungere il fondovalle nei pressi della Malga Ombreta, a circa un quarto d’ora dal Rifugio Falier. Da qui imbocchiamo l’evidente sentiero che si inoltra nel bosco e costeggia l’impressionante parete quasi verticale che da su Malga Ciapela: il sentiero è comunque largo e ben protetto da un corrimano e funi di metallo nei punti più esposti. Con alcuni tornanti si perde pian piano quota fino a collegarsi con una strada carrozzabile. Seguiamo questo tracciato per circa mezzora fino a quando, nei pressi di un ponte, la strada diventa asfaltata. Da qui, in circa dieci minuti, raggiungiamo l’abitato di Malga Ciapela e la stazione a valle della funivia della Marmolada, dove si conclude il nostro itinerario.

Valle Ombretta

Malga Ombretta

 

Qui di seguito vi riportiamo anche un bel Videotrekking esaustivo di tutto il percorso :


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: