Le numerose leggende del Lago di Pilato

Il Lago di Pilato - photo by blog.bar.itNei Monti Sibillini, una catena montuosa situata a cavallo tra le Marche e l'Umbria, è presente una delle leggende più discusse nella cultura popolare. Parliamo del famoso Lago di Pilato, un luogo considerato stregato e maledetto nel quale avvenivano le peggiori stregonerie, cerchiamo di capire insieme perchè questo specchio d'acqua è diventato così famoso.

La leggenda vuole che Ponzio Pilato, responsabile della crocefissione di Gesù, fu condannato a morte in modo estremamente crudele; infatti il suo corpo venne posto su un carro trainato da bufali indiavolati, questi iniziarono la loro folle corsa partendo da Roma, e la terminarono sui Monti Sibillini, precisamente all'interno del nostro lago, abbandonando nelle sue acque il corpo.

Inoltre la sua posizione, molto isolata e scarsamente accessibile, l'aveva già da tempo reso famosissimo per le pratiche magiche oscure.

Testimonia infatti Benvenuto Cellini (scrittore italiano) di essere entrato in contatto con i Negromanti (evocatori dei demoni) intenti a far consacrare il “libro del comando”. Questo famoso libro non era altro che una raccolta di desideri scritti dai Negromanti che si avveravano solo in cambio della loro anima al servizio dei demoni.

Il lago di Pilato divenne un luogo estremamente proibito tanto da costringere le autorità religiose del tempo a proibirne l'accesso e a far porre una forca, all'inizio della valle, come monito. Intorno al suo bacino furono alzati muri a secco al fine di evitare il raggiungimento delle sue acque.

La leggenda continua spiegando che solo ai Negromanti era consentito il superamento delle mure, i semplici umani se avessero provato ad avvicinarsi alle sue rive sarebbe stati immediatamente respinti da forze misteriose.

Gli abitanti della vicina Norcia, impauriti dalla maledizione di questo lago, ogni anno erano soliti sacrificare un brigante o altri personaggi spiacevoli, i quali venivano gettati nelle acque del lago come tributo ai demoni contro le tempeste e le calamità naturali.

Il Lago di Pilato è stato quindi negli anni oggetto di credenze e misteri, questo è principalmente dovuto al fatto che nel lago sono presenti continui mulinelli e strani movimenti delle acque il tutto unito, come già ribadito, alla sua posizione isolata. Nel corso degli anni passati, per motivare quindi questi strani comportamenti naturali, gli sono state attribuite terribili leggende.

In conclusione si afferma che Ponzio Pilato non ha mai avuto nulla a che fare con i Monti Sibillini, ma il volere popolare vuole che uno dei peggiori crimini, tra cui quello di aver contribuito alla crocefissione di Gesù, della quale Pilato ne era colpevole, venisse punita e attribuita ad un luogo molto impervio e maledetto per accogliere il suo corpo, legandola così al Lago di Pilato.

Troviamo inoltre altri luoghi che sono diventati famosi per lo stesso motivo, come per esempio il Monte Pilato nei pressi di Lucerna, del quale vi abbiamo già raccontato la sua storia qui.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: