Rifugio Griera da Pagnona (LC)

Tramite la statale della Valsassina, seguendo le indicazioni per Premana, raggiungiamo il piccolo paese di Pagnona (806m), piccolo borgo costruito sul ripidissimo pendio che scende dal Legnone verso il fondovalle della Valvarrone. Dalla piazza centrale del paese, seguiamo le indicazioni per l'alpe Subiale, percorrendo via Roma e poi girando a destra in Via Legnone; risaliamo una ripida scalinata e ci ritroviamo sulla strada che da Premana conduce a Tremenico; la attraversiamo e riprendiamo a salire sulla ripida mulattiera che continua sull'altro lato. Abbandoniamo le case e proseguiamo sul ripido prato seguendo l'evidente mulattiera selciata; con alcuni tornanti raggiungiamo in circa venti minuti l'Alpe Subiale (1033m), bellissimo villaggio adagiato in un verde pianoro; attraversiamo il nucleo con le sue baite ristrutturate e spesso abitate, e riprendiamo a salire sempre con pendenze molto forti.

Vista su Pagnona

Alpe Subiale

Dopo circa quindici minuti nei prati, siamo in vista dell'Alpe Bedoledo (1216m): il villaggio è proprio sopra di noi, e lo raggiungiamo con una ripida rampa in parte scalinata. Giunti ad una fontana, giriamo a sinistra ed entriamo nel bosco: questa volta la pendenza è molto leggera, a tratti si cammina quasi in piano per circa quindici minuti. Ad un bivio in cui si segnala a sinistra l'Alpe Gallino prendiamo a destra e continuiamo a salire nel fitto bosco fino ad incrociare la Strada Militare che sale da Tremenico. La attraversiamo e prendiamo il sentiero sull'altro lato, tagliando così il pendio ed evitando di percorrere i lunghi tornanti della mulattiera. Dopo dieci minuti usciamo dal bosco e ci ritroviamo di nuovo sulla Strada Militare del Legnone: il panorama si apre sul Lago di Como e sul Legnone stesso, che ci domina da molto vicino.

Alpe Bedoledo

Strada militare e monte Legnone

Nuerosi i ciclisti sulla strada militare del Legnone

Seguiamo ora la mulattiera e saliamo con pendenze molto dolci, percorrendo ampi tornanti; volendo è possibile anche tagliare per i ripidi prati, seguendo le numerose tracce. Raggiungiamo in circa mezz'ora l'Alpe Campo (1647). Ormai siamo in vista della nostra meta, ed in dieci minuti di comoda passeggiata lungo la strada militare raggiungiamo il Rifugio Griera (1734m), stupenda conca panoramica dove si possono trovare numerose marmotte; la vista spazia sui laghi di Como e Lugano, su tutta la dorsale lariana, più in fondo sul Monte Rosa, il Monte Leone, la Weismiess, il Finsteraarhorn in lontananza, e ovviamente il Legnone, vicinissimo a noi.

Panorama verso la Valsassina

Rifugio Griera e Monte Legnone

Rifugio Griera e panorama sul lago

 

Ecco anche il nostro VideoTrekking del percorso, per seguire passo passo il nostro itinerario :

 

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: