Pedesina, quando il piccolo è affascinante

Pedesina vista aerea - foto di valtellinanews.itUn piccolo borgo, sconosciuto ai più, portatore di un primato che allo stesso tempo può essere considerato positivo e negativo: uno dei paesi meno popolati d'Italia. Questa è Pedesina, in provincia di Sondrio, comune della Valgerola che da anni ormai si contende con la vicina Morterone il titolo di comune più piccolo d'Italia. Ad oggi Pedesina conta 39 abitanti, una cifra che sembra assurda a noi abituati a vivere in grossi centri.

Pedesina (So) situato alla quota di 1032 mt., è situato alle pendici del Monte Rotondo (2496 mt.) inserito nel cuore del Parco delle Orobie Valtellinesi (nella Valle del Bitto), una zona paesaggisticamente molto rilevante riconosciuta anche culturalmente ( Ecomuseo della ValgerolaHomo Salvadego)

In passato l'economia di questo paese si basava esclusivamente sull'agricoltura di sussistenza e sulle risorse legate ai boschi. Anche dal punto di vista del turismo si registrava nel corso del XX secolo un discreto afflusso di turisti, il turismo era per lo più legato al soggiorno climatico.

L'abbandono di questa terra è stato un fenomeno abbastanza costante a partire dalla fine della seconda Guerra Mondiale: all'inizio degli anni 50 gli abitanti erano 154, ma anno dopo anno si sono ridotti sempre di più fino a raggiungere le cifre attuali, con un crollo vertiginoso a cavallo tra gli anni 60 e 70.

Oggi l'emorragia di popolazione sembra essersi assestata, grazie soprattutto alla volontà di alcuni abitanti di far rivivere il proprio paese, puntando sulle bellezze che può offrire. Pedesina sorge alle pendici del Monte Rotondo (2496m), ed è stato per moltissimi anni un territorio molto florido grazie agli alpeggi, dove ancora viene prodotto il Bitto: gli alpeggi di Stavello, Combana e Combanina, sono oggi anche importanti mete di trekking estivo, grazie alla rete sentieristica che collega queste località con il resto della Valgerola e con il versante bergamasco del crinale orobico. In inverno però anche molti degli abitanti di Pedesina preferiscono scendere nel grosso centro di Morbegno (So) in Valtellina, anche se il clima di Pedesina vanta molte più ore di sole invernale rispetto ai paesi di bassa Valle, consentendo un clima più mite.

Secondo gli ultimi dati del censimento la popolazione non è composta da soli anziani come sarebbe logico pensare, al contrario diverse famiglie hanno scelto la vita a Pedesina, con recenti nascite di bambini. Lo conferma anche il sindaco, Valentino Maxenti

Tra le bellezze di Pedesina, dobbiamo citare necessariamente anche i meraviglioso scorci paesaggistici che si possono godere dal paese, sia sul versante orobico ma soprattutto su quello retico, con le vette del gruppo del Disgrazie che con le loro nevi perenni si stagliano all'orizzonte. Purtroppo le uniche strutture ricettive di Pedesina, gli Hotel Belvedere e Pedesina, oggi sono chiusi, ma gli escursionisti più appassionati non rinunciano ad avventurarsi in questo territorio poco conosciuto ma ricco di fascino.

Oggi l'unico ristorante di Pedesina, il "Piccolo Paese" funge anche da edicola e alimentari, una figura quella del "negozio tuttofare" che è quasi del tutto scomparsa anche nei piccoli borghi alpini, salvo rare eccezioni. Tra le presenze a Pedesina vogliamo citare anche il parroco, don Romano Trabucchi che opera nella piccola chiesetta del paese.


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: