La leggenda della Grigna

 

Grigna Settentrionale - 2410 mt.

 

La Grigna è senza ombra di dubbio la montagna simbolo della provincia di Lecco.

Con il nome “Grigna” si fa riferimento alla Grigna Meridionale 2177mt. (chiamata anche Grignetta) e alla Grigna Settentrionale (chiamata Grignone) che si eleva fino alla quota di 2410 mt., sulla cui cima è collocato il mitico Rifugio Brioschi

 

Da un punto di vista della storia dell'Alpinismo la Grigna ha avuto nel secolo scorso un ruolo da protagonista, divenendo negli anni palestra d'arrampicata preferita di grandi nomi dell'alpinismo mondiale come Emilio Comici, Riccardo Cassin e Walter Bonatti

Su queste cime è nato anche lo straordinario Gruppo Alpinistico dei Ragni della Grignetta, al quale abbiamo dedicato un articolo ben specifico.

 

Anche la Grigna, così come tante altre Montagne del Mondo, ha la sua Leggenda, fatta di storie e racconti popolari.

Eccola qui:

 

Si narra infatti, che viveva, nei pressi del Lario una guerriera tanto bella quanto terribilmente spietata.

Un giorno, un valoroso e prode cavaliere, la vide passare, in tutta la sua splendente ed orgogliosa maestosità e non potè che innamorarsi follemente di quella splendida donna.

Non potendo vivere senza la meravigliosa ed altera creatura che l’aveva stregato con la sua bellezza rapendogli l’anima, il cavaliere volle recarsi da lei per offrirle il proprio cuore.

Mentre era lungo la via l’eroe confermava, a se stesso, la propria determinazione a conquistare l’amata e, qualora non vi fosse riuscito, avrebbe preferito la morte piuttosto che una vita senza lei. Così, egli giunse ai piedi di un’altura sopra la quale svettava il castello della sua amata.

La bella spietata, dall’alto, lo vide avvicinarsi ed, allorchè egli imboccò la strada verso la fortezza, ordinò ad una sentinella di ucciderlo.

E così fu… l’amante cadde fulminato dalla freccia della sentinella.

Visto l’accaduto, Dio trasformò immediatamente la crudele donna in una montagna, il Grignone, e la sentinella che obbedì al comando nella Grignetta.

 

Nonostante tutto, gli amanti della Grigna continuano ad essere attratti dalla bellissima guerriera e, per cercare di sfuggire al destino crudele che potrebbe riservare loro, ancora oggi, prima di partire per una spedizione in vetta, gli alpinisti si fanno il segno della croce.

I Rifugi della Grigna sono il celebre Rifugio Brioschi (posto sulla vetta della Grigna Settentrionale), il Bivacco Ferrario (che si trova sulla vetta della Grigna Meridionale) e il Rifugio Rosalba (situato situato alla base della cresta Segantini sulla Grigna Meridionale)

 

In onore a questa bella leggenda il Coro Alpino Lecchese ha creato il suo Canto.

Che ve lo proponiamo qui di seguito con un Video, buon ascolto e buona visione:

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: