Skiarea Belvedere - Col Rodella - Passo Pordoi, Informazioni generali Skiarea

Gruppo del Sella

Si tratta del comprensorio più famoso della Val di Fassa, anche perchè è l'unico collegato direttamente con il Sellaronda e con le altre vallate.

Gli accessi alla skiarea sono sostanzialmente tre: la grande e moderna funivia che da Campitello conduce ai quasi 2500m del Col Rodella, la telecabine che da Canazei sale a Pecol e le due telecabine che partono da Pian Frataces, dirette l'una verso il Col Rodella e l'altra verso il Belvedere.

Panoramicamente l'intero comprensorio si sviluppa ai piedi del massiccio del Sella, la cui mole domina praticamente ogni singolo metro di pista. Dalle quote superiori del Belvedere inoltre (Col dei Rossi e Sass Becé) si può godere di un incantevole panorama sulla Marmolada, la Regina delle Dolomiti, con i suoi 3343 metri di altitudine.

 

La proposta in termini di Piste è molto varia, ben 23 impianti con più di 30 km di piste perfettamente battute (gran maggioranza di piste rosse adatte alla maggior parte degli sciatori)

Gli impianti sono generalmente moderni e molto veloci, uno dei punti di forza indiscussi di questa Skiarea, da segnalare la seggiovia carenata a sei posti del Sass Becé oltre che, come già segnalato, la funivia da 125 posti del Col Rodella. 

Piste del Belvedere

Sciisticamente il Belvedere, l'area sciistica che gravita su Canazei (Tn), è molto più attraente: maggior km di piste (circa 18), posizione soleggiata da metà mattina fino a tardo pomeriggio e condizioni della neve quasi perfetta.

Il suo nome Belvedere è dato per l'ottima visuale che si gode da questo punto panoramico, la quale spazia sulle maggiori cime delle Dolomti: Sassolugo, Sella, Sass Pordoi, Tofane, Marmolada e il Catinaccio

 

Tra le piste più belle da segnalare la Col dei Rossi, che dalla stazione a monte dell'omonima funivia riporta a Pecol, con un ripido muro iniziale seguito da numerosi cambi di pendenza; la Lezuo, nelle due varianti di destra e sinistra, che alterna pendenze impegnative nella parte inizale e dolci gobboni scendendo verso il Passo Pordoi; la pista del Bosco, stradino di rientro a Pian Frataces, che nel pomeriggio si trasforma in un continuo susseguirsi di gobbe, rese ancora più difficoltose dalla quantità di gente che la percorre.

Dal Belvedere si scollina poi sul Passo Pordoi, a cavallo tra le province di Trento e Belluno. Direttamente dal Passo è possibile raggiungere il Sass Pordoi (2950 mt.) dal quale è possibile effettuare due tra i più famosi fuoripista delle Dolomiti, la Val Lastìes e Val Mezdì (naturalmente con accompagnamento delle Guide alpine)

Pista 3-Tre

Dal versante del Col Rodella, invece, da segnalare la pista 5 Dita, servita dall'omonima seggiovia, ideale per tirare belle curve in conduzione dopo il muertto iniziale, e la lunga pista 3-Tre (3.3 km), che conduce a Pian Frataces: buoni cambi di pendenza, possibilità di scegliere tra la variante più dolce e quella più diretta e impegnativa, mentre l'unico punto negativo è il lungo pianoro a metà pista che può apparire piuttosto noioso.

Dalla Skiarea Col Rodella è possibile collegarsi con la Val Gardena, proseguendo dal Passo Sella verso Plan de Gralba e con Arabba, attraverso la luga pista che dal Sass Becé conduce fino al paese.

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: