Pista Stelvio a Bormio (So)

Pista Stelvio di Bormio (So)

Difficoltà della Pista : Nera          Dislivello: 987 mt.

 

La Pista Stelvio è uno dei tracciati più famosi della Skiarea di Bormio e se vogliamo dire di tutta la Valtellina, insieme alla "vicina" Pista Deborah Compagnoni a Santa Caterina Valfurva (So)

La Stelvio è sicuramente famosa per aver ospitato dal 1985 al 2005 i Campionati Mondiali di Sci Alpino ed essere stata una delle piste più tecniche del circuito.

 

La pista si compone di diversi tratti e inizia ad una quota di 2255 mt. Per uno sviluppo di circa 3.2 km di lunghezza. Arriva in centro a Bormio (So) proprio nei pressi del centro abitato (1268 mt.) con un dislivello di 987 mt.

 

Tecnicamente si compone di diversi parti, le vedremo insieme:

Il primo tratto è caratterizzato da un ripido muro e una serie di curve che immettono nel famosi salti “dell'Ermellino” e della “Rocca” e successivamente nel “Canalino Sertorelli”.

Segue la “fontana lunga”, un tratto senza particolari difficoltà tecniche ma con una serie di curve, da qui si passa sulla “Carcentina”, il passaggio più difficile della discesa: si tratta di una diagonale in contropendenza, generalmente dal fondo ghiacciato e molto ondulato.

Segue poi il tratto del Ciuk (1639 mt.) per poi prepararsi al famoso “Salto di San Pietro”, uno spettacolare muro che viene superato dagli atleti con un salto da oltre 40 mt. Alle velocità fino a 140 km/h.

Segue l'ultimo tratto con una serie di curve veloci e il salto “Feleit” collocato in prossimità dell'arrivo.

 

 

La pendenza massima è di 63% e quella media 30 %

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: