Rifugio Tavecchia in Val Biandino da Introbio (Lc)

 

CARATTERISTICHE

Dislivello: 900 mt - Lunghezza del percorso 8km

Attrezzatura: Scarpe da escursionismo semplice, zaino e qualche cosa per ripararsi

Difficoltà: (?)

Tempo impiegato:  2 ore e 40 mnuti 

DESCRIZIONE

 

Il Rifugio Tavecchia situato nel cuore della Val Biandino (vallata laterale della Valsassina), è una delle strutture e maggiormente frequentate del lecchese.

L'itinerario principale(e anche l'unico percorso con due varianti) parte da Introbio (Lc) ed è facilmente percorribile da tutti, il percorso è adatto anche ad essere affrontato con le MTB ed è perfetto anche per famiglie con bambini (volendo il Rifugio mette a disposizione in servizio Jeep navetta)

Potete seguire tutto il percorso sulla Cartina Kompass nr. 105 - Lecco e Valle Brembana

 

Raggiungiamo Introbio (Lc) tramite la SS36 uscita Valsassina, una volta percorsa tutta la galleria e giunti alla rotonda di Ballabio (Lc) svoltiamo a destra (prima uscita) fino a raggiungere Introbio (Lc), possiamo posteggiare lungo la Via Vittorio Emanuele nei pressi di Ciresa Formaggi, storico caseificio della Valsassina.

Introbio (Lc) posteggio in Via Vittorio Emanuele 

Posteggiata la vettura nell'ampio parcheggio (600 mt. Di quota) ci incamminiamo lungo la Via Vittorio Emanuele in direzione del centro del paese, dopo qualche centinaio di metri sulla sinistra si stacca Via alle Ville (trovate una foto sotto) dove è indicato anche “Val Biandino”, prendiamo questa direzione.

Introbio (Lc), inizio della Via alle Ville 

La strada asfaltata prende quindi a salire di buon ritmo fino a raggiungere una stanga gialla che ne decreta il termine (da qui in avanti possono passare solo i mezzo autorizzati).

Un pannello in legno ci illustra tutti i Rifugi della zona e le relative aperture

Pannello in legno dove sono riportati i Rifugi 

Ci manteniamo quindi sulla strada e passiamo la stanga, il fondo si alterna a sterrato o misto di cemento, ad ogni modo non è presente nessuna difficoltà e la pendenza di salita è costante

Poco più avanti incontriamo il primo cartello escursionistico che indica il nostro Rifugio Tavecchia, proseguiamo diritti nella direzione indicata ignorando il sentiero che saliva a destra verso il Rifugio Buzzoni

Primo cartello escursionistico che indica il Rifugio Tavecchia 

Dopo circa 20 minuti di cammino raggiungiamo uno spiazzo sterrato adibito a posteggio, davanti a esso incontriamo dei cartelli escursionistici, il Rifugio Tavecchia viene indicato da un pannello in legno molto bello e chiaro (tempo 2.10 ore da questo punto).

Il presente itinerario che prosegue nel bosco è il Sentiero numero 40, detto Via del Bitto e costituisce il classico itinerario escursionistico

Volendo è possibile dal posteggio continuare con la strada a fondo cemento (percorso ideale per le MTB o per i passeggini) il quale porterà anch'esso al Rifugio Tavecchia (1495 mt.)

Inizio del Sentiero Numero 40 nel Bosco 

Il sentiero inizia ad addentrarsi nel bosco ed perfettamente segnalato (Segnavia con N. 40, indicato anche con il segnavia V.B Val Biandino), nel frattempo parallelamente sotto di noi corre il Fiume Troggia e a poca distanza la Strada a fondo di Cemento che prosegue anch'essa fino al Rifugio (la strada utilizzata anche dalla navette jeep del Rifugio).

Sentiero 40 segnavia 

Per un breve tratto usciamo dal bosco e intersechiamo la Strada a fondo di cemento, la percorriamo per alcuni metri fino ad incontrare un cartello escursionistico che indica “Val Biandino”; seguiamo questa direzione e riprendiamo il nostro Sentiero 40 di prima

Passiamo proprio di fronte all'agriturismo La Baita (1132 mt.) e continuiamo sul sentiero a pendenza costante ora molto meno marcata di prima.

Intersechiamo per un breve tratto la Strada di cemento

Deviazione a sinistra per il sentiero 40

Agriturismo La Baita

Il tracciato, sempre immerso nel bosco, alterna alcuni tratti completamente pianeggianti ad altri con brevi strappetti; incontriamo alche alcuni brevi punti con pietraie e massi, prestare attenzione in caso di pioggia o clima umido.

A quota di 1400 mt. Attraversiamo un torrentello e proseguiamo in leggera salita.

Sentiero N. 40 tratto nel bosco

Alcuni brevi tratti di pietraie o massi

Fiume Troggia 

Raggiunta nuovamente la Strada asfaltata ci troviamo alla Bocca di Biandino (1493 mt.) come indicato da un cartello escursionistico, ormai siamo praticamente giunti al Rifugio che è collocato una decina di metri sopra di noi.

Bocca Di Biandino - 1493 mt.

Ancora due passi ed eccoci al Tavecchia a quota 1495 mt. Nel cuore della Val Biandino.

Nei pressi della struttura, come indicato da alcuni cartelli escursionistici, è possibile raggiungere i più importanti Rifugi o Cime della zona, tra cui : Rifugio Ombrega, Rifugio Grassi, Rifugio Falc, Rifugio Santa Rita, Rifugio Buzzoni, Santuario Madonna della neve e il Pizzo Tre Signori

Ricordiamo che il Rifugio (tramite la strada a fondo di cemento) è raggiungibile in MTB, mentre per chi volesse salire con la Jeep è possibile accordarsi con il Rifugista del Tavecchia

Rifugio Tavecchia - 1495 mt

Particolare esterno del Rifugio Tavecchia

Vista della Val Biandino dal Rifugio 

Vi mostriamo anche l'interno della struttura, dove al piano terreno sono presenti le sale da pranzo o da bar, al primo piano le camerette doppie e infine al secondo piano le camerate da 4/6/12 posti

Rifugio Tavecchia, sala Bar interna

Rifugio Tavecchia, sala Pranzo

Rifugio Tavecchia, Camerata

Rifugio Tavecchia, visuale dalla finestra della camera

La famiglia Buzzoni che gestisce il Rifugio vi saprà viziare anche con diversi piatti culinari, noi abbiamo personalmente provato un piatto di Risotto Taleggio e Speck, i Pizzoccheri e un Mix di Torte fatte in casa.

Rifugio Tavecchia, Piatto di Risotto e Pizzoccheri

Rifugio Tavecchia, Mix di dolci

Per il ritorno a Introbio (Lc) è possibile utilizzare lo stesso sentiero nel bosco (attenzione ai punti umidi scivolosi) oppure più facilmente è possibile percorrere tutta la strada a fondo di cemento. Tempo di discesa circa 1.30 ore

 

Seguite tutto il percorso attraverso il nostro Videotrekking, Buona visione:

Disponibile file .gpx del percorso, accedi tramite il pannello sottostante per visualizzare e scaricare il file !

 

 


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami
 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: